Comune: buoni pasto arretrati e Fes, per i dipendenti il pagamento si avvicina

Tensione al tavolo sindacale. Per i buoni pasto sarà necessario riconoscere un debito fuori bilancio

MONREALE, 9 dicembre – Spuntano buone notizie per i lavoratori del Comune di Monreale sul fronte del pagamento di salario accessorio ed indennità contrattuali. Dopo la conclusione del tavolo di contrattazione sindacale, la questione sembra essere in dirittura d’arrivo.

Dalle tasche dei dipendenti monrealesi mancano parte dei buoni pasto del 2013 e 2014, nonché il Fes (Fondo Efficienza Servizi) relativo al 2014, 2015, 2016, oltre che, ovviamente, del 2017. Cifre non spropositate, per carità, ma piccole somme che, soprattutto nei momenti di ristrettezze, sono una vera e propria boccata d’ossigeno per i lavoratori.
Al tavolo sindacale, ci risulta, la questione non è stata affatto indolore. Anzi, durante il confronto i toni si sono parecchio surriscaldati e si è stati vicini alla rottura delle trattative. Alla fine, però, il passo decisivo è stato compiuto e in tempi relativamente brevi la delibera relativa ai buoni pasto potrebbe essere portata in Consiglio comunale dove sarà necessario riconoscere un debito fuori bilancio, perché la somma non è coperta.
Nel dettaglio si tratta dell’ultimo quadrimestre 2013 e dell’ultimo bimestre 2014 (589 buoni pasto per il 2013 e 265 per 2014), per un totale di 26.295,73 euro.
Discorso diverso per il Fes, le cui somme sono state postate e quindi non necessitano di ulteriori step. Al riguardo va detto che i riconoscimenti di 2014 e 2015 saranno accorpati a quello del 2016 e quindi, non appena verranno pagati saranno erogati in un’unica soluzione. Il 2017, potrà essere pagato, non appena ci sarà l’ok della commissione di valutazione.
Il dettaglio dice che le somme complessive sono 20.198 euro per il 2014, 4.221 euro per il 2015, 91.984 per il 2016 e 54.581 per il 2017.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna