Dieta mediterranea con alimenti sani per ridurre lo stress, se ne è parlato a Casa Cultura

“L’unico pericolo sociale è l’ignoranza”

MONREALE, 6 gennaio – Si è svolta ieri pomeriggio a Casa Cultura la conferenza su: “Salute e benessere”, organizzata dalle associazioni Mone Realis e Donnattiva. Dopo il saluto istituzionale del sindaco Piero Capizzi, il dottor Francesco Scognamiglio Health Promoter, Educatore della salute, Biotecnologo Medico e Nutricionista ha tenuto una conferenza sulla Educazione della Salute - Alimentazione, Flora intestinale e Interferenti endocrini come interagiscono sulla qualità della vita.

“Siamo lieti - ha dichiarato il sindaco Piero Capizzi- di ospitare una conferenza di particolare interesse per la salute e il benessere di ognuno di noi e siamo sempre aperti a qualsiasi forma di collaborazione con giovani professionisti che portano un valore aggiunto per il benessere della nostra comunità. Ringrazio il dottore Scognamiglio, le associazione e tutti coloro che si occupano di dare un contributo alla nostra collettività . La nostra amministrazione è sempre disponibile e attenta a queste tematiche e siamo sempre pronti ad accogliere e a collaborare per la buona riuscita di queste conferenze”.
Alla conferenza ha preso parte pure l’assessore alla Cultura Giuseppe Cangemi. L’iniziativa é stata promossa grazie ad una sinergia tra le associazioni Mons Realis e l’associazione Donnattiva rappresentate rispettivamente dalle giornaliste Enza Bruno e Ina Modica.
Il dottore Scogliamiglio ha esposto diversi punti sul metabolismo e sulla gestione dello stress . “Noi siamo ciò che mangiano – ha detto – Il cibo può essere il farmaco più potente o la più lenta forma di avvelenamento . Bisogna mangiare in maniera consapevole per dare energia al nostro corpo. É fondamentale andare a costruire il nostro corpo in maniera completa. Un problema molto importante é quello legato alle farine: le farine dei grani provengono da tutto il mondo, il trasporto aumenta i livelli delle micotossine. Sono importanti le proteine, i lipidi ma bisogna fare attenzione agli oli di palma. Introdurre una certa quantità di fibre contribuisce a tenere lontane molte malattie.
Fondamentale é l’idratazione bisogna bere tantissimo durante il giorno perchè ogni cellula del nostro corpo ha bisogno di acqua . Importantissima é l’attività fisica. Tre sono i livelli di nutrizione, quello psicologico emozionale, la flora intestinale e i villi intestinali. fondamentali per la nostra qualità della vita .
La mancanza di minerali puó causare attacchi di panico, ansia e depressione. Ascoltare musica per almeno un’ora al giorno riduce il rischio di dolore cronico del 21 per cento e della depressione del 25 per cento.

Un consiglio importante da seguire per il proprio benessere é quello di stare più possibile a contatto con i raggi solari per produrre vitamina D. Gli interferenti endocrini che danneggiano la nostra salute, si trovano nel la pellicola trasparente, inchiostro, colori vernici , profumi e detersivi. I pfc sono i più pericolosi e possono causare casi di infertilità.
Per godere di buona salute bisogna mantenersi snelli, praticare sport, limitare cibi calorici, utilizzare cibi vegetali, limitare carni rosse, limitare bevande alcoliche, limitare il sale.
Seguire una dieta mediterranea con alimenti sani riduce lo stress .L’unico pericolo sociale é l’ignoranza”.
“L'Associazione culturale Mons Realis - ha dichiarato Enza Bruno socia fondatrice dell’Associazione -da sempre si occupa di educazione alla salute destinata prevalentemente ai piu giovani. Abbiamo cercato di sensibilizzare i ragazzi perche' riteniamo sia indispensabile essere attori e non spettatori della propria salute. Insegnare ai bambini ad acquisire buone abitudini alimentari fin dai primi anni di vita vuol dire non dover correggere cattive abitudini in età adulta o peggio ancora dover curare gli effetti devastanti di una cattiva alimentazione “. Si ringrazia l’Antica Panetteria Tusa di Corso Pietro Novelli che ha offerto i prodotti di farina Tumminia antichi grani siciliani consigliati nella dieta mediterranea

 

Buzzotta
Studio Valerio
Guardì
Buzzotta
Studio Valerio
Guardì

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna