Ordinanza del sindaco: acqua non potabile a Grisì

Il Comune attiva tutte le verifiche a fini precauzionali per salvaguardare la salute dei cittadini

MONREALE, 30 gennaio – A seguito di una nota del Servizio Acquedotto con la quale è stato comunicato che l’Amap di Palermo ha evidenziato lo sforamento dei parametri imposti per legge dei campioni di acqua prelevati all’ingresso del serbatoio di Grisì e nel punto di appresamento della delegazione di Grisì, il sindaco Piero Capizzi ha emesso una ordinanza per inibire l’uso potabile dell’acqua in distribuzione nella frazione.

Il provvedimento è stato adottato in attesa dei risultati delle verifiche attivate in regime di auto tutela e dei prelievi già concordati con l’Amap di Palermo per il 1° febbraio prossimo. I tecnici hanno ritenuto opportuno per motivi precauzionali di non utilizzare l’acqua della condotta di Grisì fino alla risoluzione definitiva della problematica; E’ stato consentito di utilizzare l’acqua esclusivamente per motivi igienico–sanitari. L’ordinanza è stata notificata al dirigente Area VI, al Comando di Polizia Municipale ed all’ASP di Palermo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna