Francesca Gucciardi, una ‘pincisanti al Circolo “Italia” di Monreale

La mostra di dipinti su vetro, nel segno della continuità e della tradizione religiosa popolare

MONREALE, 21 marzo - S’inaugurerà venerdì 27 aprile alle 17:30 al Circolo di Cultura “Italia” di piazza Vittorio Emanuele II a Monreale, la mostra di dipinti su vetro dell’artista Francesca Gucciardi.

“L’Arte Sacra dei Pincisanti nelle pitture su vetro” Nel segno della continuità e della tradizione le opere di Francesca Gucciardi, questo è il titolo della mostra curata da Benedetto Rossi con il patrocinio del Comune di Monreale, sotto l’egida dell’Arcidiocesi di Monreale.
Sono circa venti le opere in mostra, di varie dimensioni, che raffigurano immagini sacre realizzate con colori a olio, tempera e alcune di esse con applicazioni di foglia d’oro e argento, la cui stesura del pigmento è resa sul retro del vetro in modo speculare, muovendo dai particolari fino al completamento delle campiture più ampie.
All’evento parteciperanno Claudio Burgio presidente del circolo “Italia”, il Sindaco di Monreale Piero Capizzi e l’arcivescovo monsignor Michele Pennisi. In programma gli interventi dell’artista Francesca Gucciardi e dello stesso curatore.
“La mostra dell’artista palermitana, che da anni colleziona dipinti su vetro antichi e realizza manufatti di pittura sotto vetro alla maniera dei “pincisanti”, pittori di immagini sacre e devozionali, attivi tra la fine del Seicento e per tutto il XVIII secolo in Sicilia - dice Benedetto Rossi - rappresenta un momento culturale di notevole importanza per Monreale, perché offre la possibilità di riflettere su aspetti particolari della cultura tradizionale siciliana”.

I temi di questo linguaggio appartengono all’universo religioso, madonne, santi, scene tratte dalla bibbia, natività, sacra famiglia, sono i soggetti prediletti dall’artista, tra le poche in Sicilia a padroneggiare questa antica tecnica, che richiede abilità e sensibilità estetica.
“La particolarità di questa esposizione - continua il curatore - va ricercata nei soggetti iconografici proposti, e cioè immagini sacre, opere di pittura e scultura, presenti nelle chiese, nei musei e nelle collezioni di Monreale, che l’artista ha realizzato in quest’ultimo periodo, che non sono la riproduzione di esse, ma la personale rivisitazione di un linguaggio espressivo e iconografico, in chiave “pincisanti” in continuità e nel rispetto della tradizione pittorica popolare”.
Tra le immagini su vetro, di spicco la Madonna Odigitria, icona bizantina del 1170, la Madonna del Popolo, entrambe custodite nel Duomo di Monreale, il S.S. Crocifisso della Chiesa Collegiata e San Castrense tratto dall’opera del monrealese Pietro Antonio Novelli, che si trova nell’omonima chiesa, per citarne alcune.

L’iniziativa del Circolo monrealese, che da tempo propone eventi di grande valenza culturale è rivolta agli studenti degli istituti del territorio, agli appassionati d’arte e delle nostre tradizioni, vuole essere altresì, un’occasione per avvicinare il visitatore alla scoperta di un linguaggio espressivo tipico della nostra cultura popolare.
Tra le ambizioni e le aspettative di questa esposizione, la possibilità per l’artista di allestire un laboratorio di pittura su vetro, allo scopo di far conoscere e tramandare alle nuove generazioni, questa antica e meravigliosa tecnica artistica.
La mostra, sponsorizzata da alcune attività commerciali di Monreale è visitabile tutti i giorni con ingresso gratuito, fino a domenica 13 maggio, dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna