Monreale, il sindaco Piero Capizzi ha firmato il Patto per la sicurezza urbana

Più videocamere di sorveglianza in giro per le città

MONREALE, 14 giugno – Più videocamere di sorveglianza in giro per le città, così da aumentare sicurezza per i cittadini e prevenire atti vandalici o reati in generale. Questi gli obiettivi del “Patto per la sicurezza urbana”, firmato ieri dal sindaco Piero Capizzi.

La firma dell'atto è avvenuta ieri pomeriggio nel salone della prefettura di Palermo, alla presenza del prefetto Antonella De Miro, ha firmato il Patto per la sicurezza promosso dal Ministero dell’Interno e ANCI. Il Patto è stato siglato per la definizione di un progetto di videosorveglianza che prevede il controllo nelle areea delle piazze Vittorio Emanuele e Guglielmo II, in via D’Acquisto, nei pressi della Caserma dei Carabinieri e dei plessi scolastici, compresa la via Biagio Giordano.

Una grande opportunità che si è concretizzata con la sigla di del Patto per la sicurezza al quale – ha dichiaro il primo cittadino di Monreale - aveva aderito la mia amministrazione e che ci consentirà di rafforzare le azioni di prevenzione e di contrasto alle forme di illegalità presenti nel territorio, ponendo particolare attenzione ai siti a vocazione turistica, plessi scolastici, istituzionali e attività commerciali”.

L’amministrazione comunale attraverso questo progetto intende, tra l’altro, avvalersi delle specifiche risorse previste dal bando, per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza ma anche l'intrapresa di tutte le azioni/attività per la prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria. Il sindaco Capizzi, nelle scorse settimane, aveva già dato mandato al Comandante della Polizia municipale Luigi Marulli di redigere una relazione descrittiva sulle zone a rischio criminalità .

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna