Aci-Giurintano

Rifiuti, il mezzo per la raccolta c’è, ma si preferisce abbandonarli a terra

Succede in piazzale Candido a Monreale, nei pressi del semaforo di via Venero

MONREALE, 13 luglio - D’accordo sui difetti di comunicazione, d’accordo sui disagi e sulle difficoltà di conferimento, ma tollerare l’inciviltà diventa veramente difficile. Nei giorni in cui, seppur molto lentamente, la cittadinanza va uniformandosi alle nuove modalità di raccolta della spazzatura, c’è chi, nonostante la “facilità” del conferimento, continua a ignorare le regole della civiltà.

Succede a piazzale Candido, nei pressi del semaforo di via Venero, dove la ditta Mirto, su disposizione del Comune, ha installato la postazione mobile per consentire ai cittadini di poter gettare l’immondizia. Un mezzo staziona nel piazzale nelle ore stabilite, ma c’è chi (come dimostra la foto), preferisce abbandonare i rifiuti a pochi metri di distanza, fregandosene altamente delle disposizioni. Se per altri cittadini può valere il discorso delle difficoltà e della distanza, in questo caso no. Il mezzo, pronto a raccogliere i rifiuti, è lì, ma i sacchetti vengono abbandonati lì accanto, come se il mezzo non ci fosse.
Per il resto, fortunatamente, la situazione sembra andare un po’ meglio rispetto ai giorni scorsi, quando avevamo assistito all’esplosione di alcune mini-discariche a macchia di leopardo anche se in alcune zone periferiche, soprattutto tra Pezzingoli e Giacalone, persistono ancora forti situazioni emergenziali.
Ieri ed oggi il responsabile del servizio della ditta Mirto, Fabio Adimino, assieme all’assessore ai Servizi Ambientali Giuseppe Cangemi hanno effettuato una capillare opera di informazione per mettere gli utenti, soprattutto quelli delle zone periferiche, nelle condizioni di conoscere le nuove disposizioni e conferire, pertanto, in maniera corretta,
Fra le tante lamentele e i commenti negativi rilasciati sui social c’è pure chi spezza una lancia nei confronti dell’amministrazione comunale. È il gruppo Occupiamoci di Monreale, coordinato da Benedetto Madonia.
Non vogliamo schierarci - precisa - ma vogliamo dire la nostra su come la pensiamo in maniera imparziale. Siamo alle solite! La differenziata? Non la si vuole fare. E crediamo che in parte sia così. Ha ragione il sindaco perché, qualunque possano essere le carenze dell'Amministrazione, - afferma Madonia - comunque di fondo persiste un reale problema culturale. È più comodo per gli incivili gettare, lanciare e scaricare ogni tipo di rifiuto per strada che conferirlo nei punti di raccolta appositamente predisposti.

Commenti  

#1 Filippo 2018-07-14 08:46
Buon giorno volevo dire solo che il mezzo è la fermo da diversi giorni senza operatore quindi la gente non sa che può buttare la spazzatura all interno del motocompattator e. A mio avviso bisognerebbe informare bene la cittadinanza e non fare come si è fatto dando solo comunicazione attraverso internet perché molte persone non sanno nemmeno usarlo .buona giornata
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna