Trento, in lieve miglioramento le condizioni di Alessandro Badagliacca

Il carabiniere monrealese avrebbe riconosciuto i parenti e scambiato qualche parola

TRENTO, 1 agosto – Registrano lievi, ma confortanti, miglioramenti le condizioni generali di Alessandro Badagliacca, il 33enne carabiniere monrealese, precipitato martedì mattina lungo il ghiacciaio della Presanella per circa 50 metri, quando si trovava a 2.700 metri di quota.

Il giovane, come riferiscono alcune fonti a lui vicino, ieri si sarebbe risvegliato, mostrando segni di lucidità, e parlando con i familiari. Condizioni, quindi, che, per fortuna, escluderebbero danni cerebrali e che lasciano filtrare un cauto ottimismo.
Badagliacca, che si trovava sul ghiacciaio della Presanella per delle esercitazioni, dopo la caduta, è stato trasportato grazie all’elisoccorso, all’ospedale di Santa Chiara di Trento, dove è tuttora ricoverato in prognosi riservata.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna