Si chiude l’accordo con i sindacati, progressione orizzontale per le categorie più basse dei comunali

La firma oggi al termine della “decentrata”. Previsti piccoli aumenti in busta paga

MONREALE, 14 dicembre – Arriva la progressione orizzontale per un centinaio di dipendenti del Comune di Monreale e con essa un aumento, seppur lieve, in busta paga. La notizia è di stamattina, dopo che in Sala Rossa si è conclusa la contrattazione decentrata tra il Comune e le organizzazioni sindacali, maggiormente rappresentative all’interno della pianta organica comunale.

Per la parte del datore di lavoro, quindi per il Comune, era presente anche il segretario generale, Domenica Ficano. I sindacati, invece, erano presenti nelle sigle di Cgil, Cisl, Uil e Csa, che hanno sottoscritto il documento. In pratica, su proposta del sindaco Piero Capizzi, la categorie più basse, prevalentemente A e B godranno dell’avanzamento di uno scatto “orizzontale. Per fare qualche esempio: chi al momento attuale ha un profilo A1 o B1 diventerà rispettivamente A2 o B2. Chi è A2 diventerà A3 o, se B2, passerà B3.


Non sono previste, almeno per il momento, progressioni orizzontali per i profili più alti. Inoltre, la una maggiore attenzione è andata a coloro che erano stati stabilizzati ed hanno lavorato finora a tempo parziale, con orario ridotto: per essi qualcosa in più in busta paga. Nel corso del confronto, inoltre, sono state poste le basi per esaminare la bozza del contratto per il triennio 2019-2021.
“Si tratta di un fatto direi epocale – afferma il sindaco Capizzi a Monreale News – in quanto una progressione orizzontale non si verificava da circa 20 anni. Questo atto denota una grande attenzione verso quei lavoratori appartenenti alle categorie più basse che costituiscono una parte essenziale dell’attività amministrativa del Comune”.

 

Studio Valerio
Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria