Da Monreale parte la rotta dell’itinerario su Ramon Llull

Oggi incontro in Sala Rossa. Scopo è quello di inserire Monreale in questa prestigiosa iniziativa

MONREALE, 14 dicembre – È stato presentato stamane in Sala Rossa il progetto Ruta Ramon Llull dal consigliere del Dipartimento per l’economia e il Turismo del Consiglio insulare di Palma De Mallorca che insieme al professore Diego Ciccarelli presidente dell’Officina di Studi Medioevali di Palermo, è stato ricevuto dal vicesindaco Giuseppe Cangemi che riveste anche la carica di assessore alla Cultura.

La Ruta Ramon Llull si inserisce nell’antica tradizione degli itinerari segnati dai pellegrini che l’Unione Europea vuole promuovere e far rivivere con il coinvolgimento delle amministrazioni locali su un asse europeo ed extracontinentale coinvolgendo i paesi del Nord Africa, in passato attraversati da Ramon Llull – promotore nel Medioevo del confronto interreligioso basato sull’ascolto e la comprensione dell’altro e simbolo di una Europa senza barriere che trova in Sicilia un ponte verso il Mediterraneo.

“La nostra amministrazione – ha dichiarato il vicesindaco Cangemi – ha accolto sin da subito questo ambizioso progetto che ci da la possibilità di inserire Monreale tra le amministrazioni che attraverso questo nuovo itinerario culturale e religioso, potranno promuovere il proprio patrimonio artistico, monumentale e soprattutto il prezioso patrimonio librario presente nella nostra città”. L’iniziativa e stata ben accolta dal sindaco Piero Capizzi, il quale ha detto – che l’aspetto interculturale di questo itinerario oltre a promuovere le nostre tradizioni potrà avere risvolti in termini turistici nonché di sviluppo economico per il nostro territorio”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna