Valorizzazione del Castellaccio: siglato un protocollo d’intesa tra il comune di Monreale e il Club Alpino Siciliano

Istituita l’ATS “Promozione e Valorizzazione Castelli di Sicilia Medievali ” ne fanno parte 14 comuni

MONREALE, 25 marzo – Il sindaco Piero Capizzi, al fine di valorizzare il Castellaccio di Monreale o Castello di San Benedetto che si erge sulla cima del Monte Caputo, in località San Martino delle Scale e tutelare nello stesso tempo le risorse naturali e paesaggistiche ha siglato stamane in Sala Rossa, un protocollo d’intesa con il presidente del Club Alpino Siciliano Mario Crispi, al fine di inserire Monreale in una rete di itinerari escursionistici dove sono stati inseriti i castelli medievali della Sicilia.

“Il nostro obiettivo – ha dichiarato il sindaco Piero Capizzi- principale è quello di valorizzare il sito e nello stesso tempo creare anche opportunità di sviluppo turistico attraverso la creazione di nuovi itinerari in sinergia con il Club Alpino Siciliano, ente turistico di sviluppo montano proprietario del Castellaccio”.

Il Cas è stato riconosciuto ente giuridico nel 1957 con un decreto regionale e svolge diverse attività nel settore della fruizione, dell’accoglienza in montagna, sia per senti eristica che per l’escursionismo, attraverso i propri rifugi. Nel gennaio scorso, inoltre è stata istituita l’Associazione Temopranea di Scopo “Promozione e Valorizzazione Castelli di Sicilia” insieme ad altri 14 comuni della Regione Sicilia, per la creazione di una rete di castelli medievali di Sicilia da inserire nei circuiti turistici internazionali, il CAS è socio fondatore dell’Associazione che vuole porre le basi per una azione coordinata di tutela e valorizzazione dei castelli medievali siciliani .iniziando da quelli che collegano tra loro le aree tutelate di maggiore pregio della Regione Siciliana includendo il Castellaccio di Monreale.

 

Al Rustico - Altofonte
Sicilinfissi
Alotta-Altofonte