Non solo turismo “mordi e fuggi”: proseguono gli arrivi di gruppi turistici da “mezza giornata”

Ancora una partecipata visita frutto del “Monreale Tourism Exchange”

MONREALE, 26 aprile – Il Monreale Tourism Exchange continua a dare i suoi frutti. Dopo il gruppo di Messina del 7 aprile scorso, l’altro ieri è arrivato in città un gruppo di turisti provenienti da Cosenza. I “cugini” calabresi si sono fermati a Monreale per circa sei ore da mezzogiorno alle 18, visitando con interesse il Duomo, il Chiostro e la Chiesa della Collegiata.

Hanno potuto gustare le succulente pietanze della nostra cucina tipica nonché dolci e gelati. Hanno potuto anche dedicare un po’ di tempo per assistere in diretta alla creazione di un mosaico e fare shopping. Teresa, l’accompagnatrice del gruppo, era soddisfattissima di tutto; della bellezza artistica, dell’accoglienza, delle prelibatezze e dei prezzi abbordabili. Promette pertanto di organizzare almeno due gruppi l’anno.
Monreale Tourism Exchange – ha ricordato Fabrizio Casamento, titolare del progetto assieme al cugino Fabio Casamento – ha come obiettivo primario quello di far rimanere il turista a Monreale almeno mezza giornata. E a beneficiarne saranno gli esercenti legati alla filiera turistica. Ci spiace che a Monreale non ci siano hotel con almeno 30 camere, così purtroppo siamo stati costretti ad ospitare questo gruppo in un hotel di Trabia. Il prossimo gruppo – conclude – lo ospiteremo il primo maggio: arriveranno da Mazara e si fermeranno l’intera giornata”.

}(document,"script","twitter-wjs");