Stabilizzazione dei precari, Monreale tra i Comuni beneficiari dei trasferimenti regionali senza decurtazioni

Capizzi: “Grazie alle stabilizzazioni effettuate garantiti a Monreale i relativi fondi regionali”

MONREALE, 12 dicembre – È stato firmato dal dirigente generale del dipartimento Autonomie Locali della Regione Siciliana il decreto con cui vengono trasferite, ai Comuni siciliani che hanno concluso le procedure di stabilizzazione del personale precario, le somme previste dalla ripartizione riconosciuta dall’articolo 22 della legge regionale 1/2019 e parametrate in relazione ai soggetti assunti entro il 2017.

In particolare, al Comune di Monreale sono stati riconosciuti ben 379.720,23 euro a seguito delle stabilizzazioni del personale precario effettuate. Lo rende noto l’ex sindaco Piero Capizzi, oggi capogruppo consiliare di Alternativa Civica che a tal proposito afferma: “Ad oggi Monreale rientra tra gli enti locali che hanno proceduto alla stabilizzazione, per cui beneficiario del contributo relativo al fondo straordinario pluriennale la cui erogazione è prevista fino al 2038 ad integrale copertura annua della spesa sostenuta per il personale stabilizzato.
Un’ulteriore conferma - continua Capizzi-di quanto sia stato importante il lavoro svolto tra il 2015 e il 2017 che ha consentito di assumere il personale contrattista a tempo indeterminato con l’approvazione della commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali operante presso il Ministero dell’Interno.
Si tratta sicuramente di un risultato importante per Monreale che oggi, grazie alle politiche di stabilizzazione del personale precario effettuate negli anni passati, rientra tra quei Comuni beneficiari della ripartizione regionale e senza alcuna decurtazione avendo effettuato le relative stabilizzazioni nei tempi previsti”.

 

 

 

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH