Proroga per i precari degli enti in dissesto e predissesto, ok da Roma

Giacopelli (Cisl FP): “Provvedimento importante per gli Asu di Monreale”

MONREALE, 19 dicembre – La Commissione per la stabilità finanziaria degli enti locali istituita presso il Ministero dell’Interno nel corso della seduta di martedì ha autorizzato la proroga a tempo determinato, sino al 31 dicembre del prossimo anno, del personale “contrattista” e degli ex LSU-LPU che presta servizio negli enti locali siciliani che si trovano in condizione di predissesto o di dissesto.

“Per quanto riguarda il Comune di Monreale - dichiara Nicola Giacopelli, segretario aziendale della Cisl-Funzione Pubblica - questo atteso provvedimento riveste una significativa rilevanza in relazione alla situazione dei sette soggetti impegnati nello svolgimento di attività socialmente utili, oltre che per i due dipendenti con contratto in scadenza al 31 dicembre 2019 che sono rimasti esclusi dalle procedure di stabilizzazione. Ci aspettiamo adesso che il sindaco e l’assessore al personale si attivino, d’intesa con il segretario generale, per la tempestiva adozione degli atti necessari ad assicurare la prosecuzione dell’attività lavorativa di questi pochi precari, che nel 2020 dovranno essere assunti a tempo indeterminato”.
Va ricordato che poco più di un mese fa la giunta Arcidiacono ha approvato la delibera che prevede la definitiva stabilizzazione, mediante apposita procedura concorsuale, dei lavoratori ASU attualmente in servizio presso l’ente (cinque diplomati e due laureati), da contrattualizzare a tempo parziale con utilizzo per 24 ore settimanali”.

 

 

Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio
Ottica Nuova Visione