Masterchef 9, il palermitano Luciano conquista il suo posto nella cucina

(foto Massimo Merulla)

Volto non nuovo a Monreale, è marito della professoressa del liceo "Basile", Carmen Bonanno

MONREALE, 27 dicembre – Ci aveva già provato cinque anni fa, ma non era riuscito a convincere pienamente i giudici. Ieri invece Luciano Di Marco, 52enne geometra palermitano e marito della professoressa del liceo "Emanuele Basile" di Monreale,  Carmen Bonanno, è riuscito finalmente ad accedere alla cucina più ambita d'Italia. Superando l'ultima prova - una sfida con protagonista assoluta la pasta fresca - è diventato ufficialmente un concorrente per il titolo di 9° Masterchef Italiano. 

Un momento di grandissima commozione si era già verificato durante le selezioni, quando Luciano - di fronte ai tre temibili chef Locatelli, Cannavacciulo e Barbieri - non era riuscito a trattenere le lacrime ricordando come cinque anni fa il suo sogno avesse subito una brusca interruzione: il suo piatto non aveva convinto del tutto la giuria che l'aveva, in questo modo, respinto.

Ieri invece la consacrazione: nella puntata mandata in onda su SkyUno, l'aspirante chef palermitano è corso tra le braccia della sua famiglia con in dosso il suo grembiule. L'entusiamo contagioso che la sua esultanza ha trasmesso - oltre che la storia della sua passione mai abbandonata - è riuscito a creare una particolare connessione con il pubblico e, sebbene la strada sia ancora lunga e difficoltosa, ricca di prove, sfide e lotte contro il tempo e contro i propri colleghi, tutti (ma proprio tutti!) facciamo già il tifo per lui. 

 

 

 

Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria
Studio Valerio