Studio Radiologico Gargano

Crisi di giunta, per il Pd il caso è chiuso: “Con Capizzi per il bene di Monreale”

Antonio Rubino

“Giudizio positivo sulla straordinaria manifestazione di Dolce e Gabbana”

MONREALE, 15 luglio – Il Partito Democratico considera chiuso il “caso Silvio Russo” e si dice pronto a riprendere la sua azione di governo “al fianco del sindaco Piero Capizzi per il bene di Monreale”. Ad affermarlo in una nota è il commissario del partito cittadino, Antonio Rubino.

“Mercoledì sera – scrive Rubino in una nota – al Palazzo di Città, si è tenuto l'incontro tra i vertici del Partito Democratico ed il sindaco Piero Capizzi. Oltre al primo cittadino erano presenti per il PD il commissario Antonio Rubino, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Di Verde, Silvio Russo della direzione provinciale del partito, Toti Zuccaro e Tonino Russo componenti della direzione regionale del Pd. Assente giustificato il capogruppo Mimmo Vittorino. Per Alternativa Civica ha partecipato il capogruppo Toti Gullo. La riunione è servita per chiarire le incomprensioni di questi giorni, che avevano portato il sindaco a revocare gli assessori espressi dal PD monrealese, e verificare se sussistessero le condizioni per continuare il rapporto di collaborazione politica ed amministrativa. Il Partito Democratico ha ribadito il suo "giudizio chiaramente positivo sulla straordinaria manifestazione di alta moda degli stilisti Dolce & Gabbana che sabato ha visto Monreale protagonista, all'altezza della sfida e proiettata sulle principali vetrine mediatiche del mondo.

I Democratici altresì hanno sottolineato come questo risultato sia "il frutto di un eccellente lavoro del sindaco e di tutta la compagine di governo., impegnati ognuno per le proprie competenze".

Il PD nel riconfermare fiducia verso i propri assessori, ha chiesto al sindaco di valutare la ridefinizione e l'accorpamento di alcune deleghe assessoriali in un'ottica di maggiore efficienza.

"Ringrazio Toti Zuccaro, Silvio Russo e Tonino Russo che con i loro interventi pubblici hanno consentito di rasserenare i rapporti ed il Sindaco che ha lavorato per fare in modo che la sinergia col Pd non si interrompesse - afferma Antonio Rubino - per quanto ci riguarda il "caso è chiuso" e ribadiamo la volontà di continuare a lavorare per il bene di Monreale al fianco di Piero Capizzi".

 

 

Commenti  

#1 Miguelangel 2017-07-15 20:13
Sono sconvolto, dare fiducia al PD è vergognoso , il PD Monrealese umilia ed offende il buon senso .... ..... mi disgusta .... e vergogna Sindaco che permette a questi di sedersi ancora nel governo della città di Monreale ..... gli uomini di parola se mantengono una parola la portano a termine anche col confronto e con le scuse ma la scelta andava fatta , fuori dal Comune . Anzi si mi meraviglio come questi assessori non si sono fatti avanti perché non si dimettevano ? ma non lo fanno perché lo stipendio è importante . Si deduce altresì che nn curano gli interessi dei cittadini ma i loro interessi di immagine e di tenere stretta la poltrona ....
Citazione
#2 Anonimo 2017-07-15 23:08
Grande Rubino insieme ai tre nani della politica monreale escluso Tonino Russo hanno fatto pace con il sindaco anche lui con un grande fegato che ha dimostrato abbaia ma non morde bella figura che avete fatto di m.......... gli unici indignati siamo sempre noi i monrealesi
Citazione
#3 Nononanis 2017-07-17 20:18
Citazione Anonimo:
Grande Rubino insieme ai tre nani della politica monreale escluso Tonino Russo hanno fatto pace con il sindaco anche lui con un grande fegato che ha dimostrato abbaia ma non morde bella figura che avete fatto di m.......... gli unici indignati siamo sempre noi i monrealesi

Be più che indignati siamo da 50 anni schienati.....
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna