La posizione del Pd monrealese soddisfa Capizzi, gli assessori revocati verso il reintegro

“Il partito ha fatto chiarezza, ribadendo di voler stare al mio fianco”

MONREALE, 16 luglio – I tasselli adesso potrebbero tornare al loro posto e, con ogni probabilità, la giunta potrà essere ricomposta, con la delegazione assessoriale del Pd che verrà reintegrata e l’esecutivo cittadino che, pertanto, tornerà pienamente operativo.

Tra domani e dopodomani il sindaco Piero Capizzi, dopo aver effettuato un doveroso passaggio con il suo gruppo di Alternativa Civica, molto probabilmente ridarà la titolarità a Rosario Li Causi, Nadia Battaglia e Filippo Madonia, riconsegnando loro quella poltrona dalla quale i tre assessori in quota Pd erano stati disarcionati qualche giorno fa, quando, in seguito alle polemiche sorte dopo le dure dichiarazioni di Silvio Russo sulla gestione dell’evento Dolce e Gabbana, il primo cittadino aveva revocato lori gli incarichi.

“La mia revoca – spiega Capizzi a Monreale News – così come avevo detto, non nasceva per motivi di natura politica, ma perché voleva ottenere un necessario e doveroso chiarimento dopo quelle dichiarazioni che ho ritenuto davvero infelici. In questi giorni le varie aree del Pd monrealese hanno ribadito di voler stare al fianco del sindaco, esprimendo plauso per la gestione dell’evento di sabato scorso. La posizione de Partito Democratico adesso è chiara. Anche il commissario Antonio Rubino si è espresso, ribadendo la volontà di proseguire questa esperienza amministrativa. Tutto il partito ha manifestato apprezzamento per l’azione dell’amministrazione comunale in occasione della sfilata di Dolce e Gabbana. Incontrerò il mio gruppo, poi, stando così le cose, potrò reintegrare gli assessori in quota Pd”.

 

 

Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria
Ottica Nuova Visione