Mettiamo da parte le diatribe e impegniamoci per Monreale

Toti Zuccaro

Dobbiamo ripartire dal risultato elettorale e dal malessere della cittadinanza

MONREALE, 12 novembre – Arrivano segnali di distensione da Toti Zuccaro, dopo la sortita del sindaco Piero Capizzi, a proposito dei rapporti che il neonato gruppo consiliare “Monreale al Centro” potrà intrattenere col primo cittadino. Segnali che sembrano orientare le scelte dei consiglieri vicini allo stesso Zuccaro verso posizioni non lontane da quelle dell’amministrazione comunale.

“Nessun dubbio sulla lealtà del sindaco Piero Capizzi che ritengo persona perbene e corretta – afferma Zuccaro in una nota - Ribadisco la mia stima nei suoi confronti e non ho messo in dubbio la sua vicinanza durante la campagna elettorale. Lo scorso risultato di questa tornata elettorale, dove Piero Capizzi è stato il mio primo sostenitore, deve rappresentare un nuovo punto di partenza per il rilancio dell’azione amministrativa, portando al centro della discussione politica la città di Monreale e le istanze dei nostri concittadini. Anche il sindaco deve comprendere il segnale di malessere mandato dalla cittadinanza e da questo si deve ripartire con un percorso che dia risposte concrete.
Nel dibattito politico apertosi in seguito alla scorsa tornata elettorale, nessuno ha chiesto agnelli sacrificali, ma si è chiesta l’acquisizione della consapevolezza che Monreale necessita un ulteriore impegno e maggiori attenzioni. Pertanto, facendo tesoro del messaggio lanciato dai nostri concittadini, mettiamo da parte le diatribe politiche per impegnarci per il nostro paese, anteponendo il benessere della città a tutto. La nostra città ha bisogno di risposte che noi insieme possiamo e dobbiamo dare. Ringrazio le 1200 persone – conclude Zuccaro – che con la loro preferenza hanno creduto nel nostro progetto dandoci fiducia e consentendoci di essere i più votati a Monreale”.

Commenti  

#1 Paolo 2017-11-12 18:25
Dopo aver distrutto il Pd da segretario del partito essere stato trombato nel 2012 sempre con il Pd per sue esigenze personali di protagonismo si avvicina al movimento di Orlando che mai con i suoi movimenti raggiunge la soglia dello sbarramento regionale.Che cosa doveva fare il Sindaco di Monreale?I partiti non sono macchine dove salire per opportunità personali,cambi ando sempre riferimenti politici da Vitrano a Lupo,ad Orlando .Ancora ci sono speranze signor Zuccaro ci sono le Nazionali fa ancora in tempo per cambiare cavallo di battaglia.Si vergogni non parli di collettività ,parli di interessi personali,non faccia ridere la collettività Monrealese.
Citazione
#2 pingo pallino 2017-11-12 22:36
Monreale sempre al centro!
............ chi ci crede,
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna