Quando terminerà il gasolio già pagato convertiremo la caldaia di Grisì

L'assessore Santo D'Alcamo

L’assessore alle Manutenzioni, Santo D’Alcamo replica alle accuse lanciategli dal consigliere Salvo Intravaia

MONREALE, 27 dicembre – “Mi dispiace che il consigliere Salvo Intravaia si lanci in dichiarazioni estemporanee che sembrano avere come scopo solo il tentativo di ledere la credibilità del sottoscritto”. Non si è fatta attendere la replica dell’assessore Santo D’Alcamo, dopo la nota di Intravaia a proposito del riscaldamento della scuola di Grisì.

“Mi dispiace molto – afferma D’Alcamo – perché lavorare per il bene comune significa collaborare per edificare non per demolire, ma posso solo prenderne atto e dispiacermi. Tengo a precisare che lo stesso mi ha convocato in commissione e in quella sede ho dichiarato che già da un anno lavoriamo per la sistemazione degli impianti termici, che ad oggi risultano in tutte le scuole perfettamente funzionanti. Abbiamo acquistato una nuova caldaia per la scuola materna di Aquino e rimangono solo da convertire a metano le caldaie di Grisi e della Veneziano per le quali abbiamo già dato mandato alla ditta Vernengo che ha la manutenzione degli impianti. Non so a chi abbiano chiesto, ma il funzionario incaricato della vicenda è l'ingegnere Salvatore Cassarà che ha predisposto tutti gli atti.

Abbiamo scelto di non convertire subito la caldaia – prosegue l’assessore – per consumare il gasolio residuo, visto che già è pagato, ed anche questo era noto alla commissione è al consigliere Salvo Intravaia. Mi auguro per il bene della città e per il senso di rispetto che nutro per le istituzioni che la si smetta di utilizzare questi mezzucci e si instauri un clima più sereno, almeno quando si tratta di scuola e bambini perché speculare mediaticamente su certe questioni è infantile e non fa onore al ruolo che si ricopre”.

 

 

Ottica Nuova Visione
Studio Valerio
Trapani fratelli

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna