• Prima pagina
  • Cronaca
  • Politica
  • Partito Democratico, nasce un coordinamento per dialogare con le altre forze politiche: obiettivo creare un fronte comune

Partito Democratico, nasce un coordinamento per dialogare con le altre forze politiche: obiettivo creare un fronte comune

Saranno esclusi dagli incontri la Lega e i componenti dell’attuale maggioranza che sostiene Capizzi

MONREALE, 16 gennaio – L’obiettivo è quello di formare un fronte comune. Creare una sorta di “polo” per arrivare alle amministrative che si terranno nel mese di maggio con una presenza forte e possibilmente con un unico candidato sindaco.

È questo, in sintesi, il significato della costituzione del coordinamento che il Partito Democratico ha promosso al termine dell’incontro avvenuto ieri pomeriggio a Monreale.
Un incontro che in casa Dem considerano molto importante e che, sono conviti, potrà essere il primo passo verso l’avvio di un percorso comune con quelle forze politiche che vorranno condividere scelte, programmi e prospettive. La porta è aperta a quasi tutti, con particolare riguardo ai “fuoriusciti” di casa PD, che adesso hanno trovato collocazione nel movimento “Monreale Bene comune”, il gruppo che ha nell’ex parlamentare Tonino Russo la sua “eminenza grigia” e nell’avvocato Francesco Macchiarella il suo portavoce cittadino. Dagli orizzonti politici, invece, sono esclusi: la Lega che nei giorni scorsi ha ufficializzato la candidatura a sindaco di Giuseppe Romanotto e gli appartenenti all’attuale maggioranza che sta al fianco del sindaco Piero Capizzi, da cui le strade si sono divise ormai da più di un anno.
Il coordinamento, che a partire da ora incontrerà le forze politiche monrealesi per avviare un dialogo proficuo è composto da Manuela Quadrante, Nadia Battaglia, Marta Salvia, Giuseppe Magnolia, Biagio Cigno, Stefano Gorgone, Silvio Russo, Salvino Mirto, Vittorio Di Salvo, Tonino Cassarà e Sandro Russo.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna