Il pioppese Giuseppe Collura è diventato sacerdote

L’ordinazione presbiteriale sabato scorso nella cattedrale di Noto

NOTO, 8 maggio – Sabato scorso, 6 maggio, in una cattedrale di Noto stracolma di gente, il pioppese Giuseppe Collura ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale. Tantissimi i concittadini accorsi per l’evento nello splendido monumento barocco della cittadina della provincia di Siracusa.

Giuseppe è diventato sacerdote, appartiene alla Comunità delle Beatitudini ed ha fatto la scelta di rinunciare a tutto, alla sua professione di architetto, per intraprendere una strada che lo porterà a servire gli altri, a vivere per gli altri e non per se stesso. Giuseppe Collura non è il solo pioppese, che ha intrapreso questa strada: ci sono altre due ragazze e due ragazzi ad aver fatto la stessa scelta. Uno in seminario, un altro ha deciso di diventare francescano rinnovato, una ragazza fa la suora a Santa Cristina Gela e un'altra ragazza ancora fa la suora in Albania. Giuseppe Collura è stato il primo ad intraprendere questa strada, dopo che la stessa scelta a Pioppo la fecero due fratelli tantissimi anni fa: Gaspare e Giuseppe Mandalà, oggi vicini agli 80 anni e prima di loro un tale Frate Lo Coco fondatore della Chiesa di San Giuseppe.
“Giuseppe – afferma l’assessore Santo D’Alcamo, anch’egli pioppese – come gli altri sono l’esempio che la nostra comunità è sana , incarna ancora quel grande valore del servizio che è il vero insegnamento di Cristo in croce. Servire gli altri significa dare la vita per loro, “non sono venuto per essere servito ma per servire”.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna