Cinisi, domenica la posa della prima pietra della chiesa di Piano Peri

È stata finanziata con i fondi dell’8 x mille. Sarà intitolata a Maria Santissima Redemptoris Mater

MONREALE, 23 luglio – Domenica prossima, 28 luglio, alle ore 17, presso il cantiere di Piano Peri in Cinisi, l’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi, benedirà e porrà la prima pietra della nuova chiesa intitolata a Maria Santissima Redemptoris Mater di Piano Peri, della Parrocchia Ecce Homo.

Saranno presentì don Valerio Pennasso, direttore nazionale dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici ed Edilizia di Culto della Conferenza Episcopale Italiana; monsignor Salvatore Di Cristina, vescovo emerito di Monreale, don Pietro Macaluso, Direttore Diocesano dell’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici ed Edilizia di Culto di Monreale, il sindaco di Cinisi, Giangiacomo Palazzolo.

La “Prima Pietra” è stata tratta dalla roccia del sottosuolo della Nuova Chiesa di Piano Peri: in essa verrà incisa la data e sarà ricavato lo spazio per il rotolo della pergamena che verrà poi sigillato con uno dei mattoni che nel 2001 san Giovanni Paolo II ha utilizzato per chiudere la Porta Santa del Grande Giubileo della Basilica Romana.
Il terreno su cui sorgerà la nuova chiesa è stato acquistato nel 1989 grazie alla generosa donazione di una parrocchiana, Antonietta Di Leo e già nel 1990 fu celebrata la prima Messa, cosi nel 1992 fu edificata l’attuale chiesa provvisoria, grazie all’aiuto di tanti fedeli, sotto la guida pastorale del parroco don Pietro D’Aleo fino ad oggi.


L’evento di Domenica prossima prevede, nella prima parte, la presentazione del progetto ad opera degli architetti Andrea Grottaroli e Roberto Operti dello studio Kuadra di Cuneo, vincitori del concorso di progettazione indetto dalla Conferenza Episcopale Italiana nel 2014 la quale finanzierà per il 75% l’intera opera con i fondi dell’8xMille della Chiesa Cattolica Italiana.
Verrà quindi preparata, intorno alle 18, per la benedizione e la posa, la pietra dentro il cantiere; quindi verrà letta e firmata la pergamena che sarà sigillata dentro la pietra con il mattone proveniente dall’apertura della Porta Santa del Giubileo Straordinario della Misericordia proclamato da Papa Francesco, che monsignor Angelo Comastri, arciprete della Basilica di San Pietro in Roma ha donato al parroco don Antonio Chimenti in vista proprio di questa occasione.
I lavori di costruzione della nuova Casa della Comunità della Parrocchia Ecce Homo, diretti dagli architetti Massimiliano Evola e Giuseppe Maria Chirco e dagli ingegneri Salvatore Pizzo e Michele Chirco, supervisionati dall’architetto Raffaella Segreto dell’ufficio diocesano di Monreale, sono stati affidati il 9 aprile 2019, tramite il “Consorzio C.A.E.C.” di Cosimo, all’impresa di “Lorenzo Lo Grasso” di Terrasini per cui si prevede una durata di circa due anni.
La chiesa avrà una capienza di circa 700 posti, vi sarà anche un apposito spazio per la nursery e l’area esterna attrezzata per l’oratorio dei ragazzi. Un secondo lotto che sarà costruito subito dopo la chiesa ospiterà il teatro di 350 posti e otto aule per le attività pastorali. Sarà questo l’Oratorio di Piano Peri vero e proprio che sarà a servizio di tutta la Diocesi di Monreale, del territorio di Cinisi e Terrasini e dei paesi limitrofi, sarà un luogo di incontro e servizio per tutti perché la parrocchia sia la casa di tutti.
Alle 19 monsignor Pennisi presiederà la Concelebrazione eucaristica al termine della quale si vivrà un momento conviviale nello spazio del giardino di Piano Peri.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna