Freddo nelle aule scolastiche, quattro consigliere tuonano: “Più opportuno pensarci prima”

La replica di Capizzi: “Verifiche effettuate, situazione sostanzialmente regolare”

MONREALE, 11 gennaio – Il monitoraggio per programmare eventuali interventi sulle caldaie sono stati fatti alla fine dello scorso anno scolastico per non interferire con l'ordinario svolgersi delle lezioni e garantire i lavori in sicurezza?

È la domanda che si pongono quattro consigliere comunali del Partito Democratico: Manuela Quadrante, Rossella Pica, Rosanna Giannetto ed Aurelia Di Benedetto, che hanno presentato un’interrogazione consiliare a risposta scritta chiedendo chiarimenti all’amministrazione comunale.
La domanda nasce alla luce della decisione del sindaco Piero Capizzi, che ha dovuto chiudere per tre giorni la scuola media annessa alla Morvillo, nel plesso D’Aleo, a causa del non funzionamento della caldaia e con essa l’intero impianto di riscaldamento.

“Considerato che sono trascorsi più di tre mesi dall’inizio dell’anno scolastico, e si sarebbe potuto (e dovuto) effettuare lavori di manutenzione, ripristino, sostituzione, durante il periodo estivo per non interferire con l'ordinario svolgersi delle lezioni e garantire i lavori insicurezza e considerato inoltre che dei guasti in parecchi casi si era a conoscenza da molto tempo e, quindi, non si tratta di problemi accidentali o non preventivati, chiediamo se alla fine dello scorso anno scolastico 2015/2016 sia stato effettuato un monitoraggio per programmare eventuali interventi di manutenzione di caldaie ed impianti di riscaldamento, e crearne di nuovi nel caso di plessi sprovvisti. Chiediamo di sapere, inoltre, quali collaudi degli impianti in essere siano stati effettuati e come intende operare per garantire le condizioni di salubrità minime nei plessi scolastici di Monreale e frazioni afflitti ormai costantemente dal disagio”.

“Le verifiche effettuate in estate hanno dato esito positivo – dice dal canto suo il sindaco Piero Capizzi – I problemi che si sono verificati alla D’Aleo sono di competenza dell’ex Provincia, ed il Comune si è attivato per sollecitare. Per il resto la situazione è sostanzialmente regolare”.
Per la cronaca, riguardo alla situazione della D’Aleo, ancora ad oggi la valvola in grado di consentire il funzionamento della caldaia non è ancora stata installata. Domani sarà l’ultimo giorno in cui sarà in vigore l’ordinanza del sindaco che dispone la chiusura del plesso.


 

Trapani fratelli

 

Commenti  

#1 zu toto 2017-01-11 18:15
Io non credo che l'impianto di riscaldamento nell'istituto sia stato acceso in occasione del freddo dei giorni scorsi.... Penso o almeno mi auguro che ci sia una persona dell'ufficio tecnico del comune che abbia la mansione del seguire le ditte che effettuano le manutenzioni nei vari siti .... questa storia della valvola viene fuori al primo giorno di lezioni.... ma durante le vacanze scolastiche sono andati in vacanza le ditte e i tecnici comunali?
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna