• Prima pagina
  • Sport
  • Il Palermo Futsal non fa il pesce d’aprile: il Monreale vince e centra il terzo posto

Il Palermo Futsal non fa il pesce d’aprile: il Monreale vince e centra il terzo posto

Successo in rimonta per i biancazzurri che adesso dovranno affrontare i playoff. LE FOTO

MONREALE, 1 aprile – Il Monreale calcio a 5 raggiunge il terzo posto matematico del campionato di serie C2 e questo non è affatto un pesce d’aprile. È il risultato della vittoria sofferta, ma meritata conquistata, col punteggio di 4-2, ai danni del Palermo Futsal Eightinineers nell’ultimo impegno casalingo, prima della ormai pleonastica trasferta in casa del Marsala. Un match, questo, che qualche settimana fa poteva significare molto di più, ma che adesso si giocherà solo per onor di firma.

Chissà per quanto tempo ancora si discuterà se sarà prevalente il rammarico per non aver vinto il campionato o la soddisfazione per aver centrato i playoff al primo anno di C2. Probabilmente sarà un bel match ed entrambe le componenti troveranno spazio. Lasciate stare le recriminazioni che per tutto il corso del campionato sono state sviscerate, oggi c’è da applaudire una squadra che ha centrato un obiettivo concreto e che, così come ha affermato mister Madonia a fine partita, non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Sarà l’ultima giornata di campionato che si disputerà il 22 aprile prossimo (in mezzo c’è il doppio confronto con il Bisacquino in Coppa Italia) a dire qualche squadra incrocerà il proprio destino con quello del Monreale nella semifinale dei playoff promozione.
Oggi pomeriggio al Florio di Aquino il Monreale è tornato ad essere il Monreale, cioè la squadra che veleggiava senza problemi nel girone d’andata, conquistando temporaneamente la testa della classifica. Lo ha fatto però, dopo aver incassato due schiaffoni dal Palermo Futsal, che giocando una partita accorta ed onesta si era portato addirittura in vantaggio per 2-0.

Dopo una lunga fase di equilibrio, infatti, con qualche buona occasione da gol da una parte e dall’altra, era la formazione ospite a portarsi in vantaggio al 23’, con un bel gol di Mariolo. Due minuti dopo, addirittura, lo stesso Mariolo si procurava un rigore (fallo in area di Lo Bello che nel tentativo di anticiparlo lo stendeva) che capitan Basile con una bordata di destro trasformava in rete.
0-2, quindi, e tutto terribilmente più complicato. Madonia, allora decideva di ricorrere al “portiere di movimento” e la tattica gli dava ragione: al 27’, infatti, Michele Patti, sfruttando la superiorità numerica determinata proprio dalla presenza del “quinto” metteva in rete un comodo tap-in da due passi.
Si andava al riposo sull’1-2, ma con tanta voglia di tentare la rimonta. E l’aggancio arrivava già al 4’, protagonista Michele Patti con un gol “alla Patti”: palla sul sinistro, cannonata secca sotto l’incrocio e portiere battuto. L’azione del Monreale era solo all’inizio: al 9’ i biancazzurri mettevano la freccia con una astuta punizione di Roberto Di Simone, che calciava rasoterra incocciando la maldestra deviazione di Corso per il pallone del 3-2. L’opera la completava Claudio Giammona che rubava palla, scambiava con Marco Casamento davanti al portiere, quindi riceveva il passaggio di ritorno per il più facile del gol da meno di un metro.
Partita in ghiaccio, quindi e terzo posto pure: il resto del match non offriva particolari sussulti, col Monreale che non soffriva praticamente mai perché la formazione ospite non riusciva a creare seri grattacapi alla difesa locale.

A fine match un bel momento conviviale con tanti sponsor e sostenitori attorno ad un tavolo con qualche bottiglia in mano: in fondo, malgrado le inevitabili recriminazioni, per una società giovane come il Monreale calcio a 5, il risultato è di quelli da mettere in vetrina.

La partita sarà trasmessa integralmente lunedì sera alle ore 21 su Tele Occidente, canale 73 del digitale terrestre,

 Le foto sono state scattate da Giovanni Alan Fontana

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna