• Prima pagina
  • Sport
  • Il Monreale pareggia in zona Cesarini: per la Coppa Italia tutto rimandato alla gara di ritorno

Il Monreale pareggia in zona Cesarini: per la Coppa Italia tutto rimandato alla gara di ritorno

5-5 contro il Palermo C5 al termine di una signora partita. LE FOTO

PALERMO, 29 aprile – Un gol allo scadere di Michele Patti, ottimamente servito da Moreno Ferraro, consegna al Monreale un prezioso pareggio nella finale d'andata della coppa Italia di serie C2 del girone A giocata contro il Palermo Calcio a 5 e rinvia tutto al match di ritorno sulla cui data ancora non c’è nulla di ufficiale.

È stata una gran bella partita: maschia, corretta e vibrante, giocata come si deve da due squadre di rango, che non a caso sono ancora in lizza per i playoff promozione del campionato. Il match si è giocato inoltre davanti ad una bella cornice di pubblico, che ha fatto da sfondo ad una partita onorata da entrambe le compagini ed alla fine il risultato di 5-5 probabilmente è quello che meglio fotografa l'andamento dell'incontro. Motivo di grande soddisfazione quindi per il Monreale che nei due precedenti incontri con il Palermo C5 era uscito sconfitto entrambe le volte. Forse il miglior viatico per prepararsi alla semifinale dei playoff promozione che si giocherà sabato prossimo al campo Florio di Aquino contro il Bisacquino.

Prima di parlare della cronaca del match, due doverose citazioni: una per Giovannino Salamone, autore di due gol, ma soprattutto di una splendida partita, tanto da poter ambire tranquillamente al titolo di “man of the match”. Una gran bella soddisfazione per un ragazzo che ha patito un lungo infortunio e che adesso è tornato abile ed arruolato. L’altra per un gesto tecnico che ha fatto spellare le mani del numeroso pubblico presente: quello di capitan Lanza, che al 22’ del primo tempo ha visto il portiere avversario fuori dai pali e con un pallonetto preciso e beffardo lo ha infilato dalla propria trequarti. Inutile dire che, dal punto di vista tecnico, è stata la cosa più bella dell’intera partita.

LA CRONACA. Il Monreale parte timido ed al 5’ è già sotto di un gol, quando, al termine di un efficace contropiede Lupo ha battuto il bravo Kevin Cangemi. Al 13’ il pareggio: tiro di Patti, la palla balla a ridosso della linea, arriva caparbiamente Salamone ed insacca con un bel tap-in. Neanche i tempo di gioire, che il Palermo è nuovamente sopra: al 14’ la rete dei padroni di casa la realizza Guercio. Ma le emozioni non finiscono. Al 15’ ancora Salamone, ancora su bella conclusione di Patti, si trova col pallone tra i piedi e spedisce sicuro in rete. Al 22’ il Monreale passa in vantaggio con il magnifico gol del capitano descritto i precedenza, poi un minuto prima del riposo, Patti colpisce un clamoroso palo e da quest’azione nasce il momentaneo 3-3 del Palermo, siglato da Picone.

Nella ripresa la situazione si sblocca al 12’ngrazie ad una potentissima punizione di Graziano, poi il fuoco di fila dei gol arriva nella parte conclusiva del match: Al 25’ Fanara arpiona un pallone sulla fascia che riesce a mettere magnificamente in mezzo per Marco Casamento, che con l’opportunismo di Paolo Rossi insacca in bello stile e porta il risultato sul 4-4. Ma non è finita: un errore difensivo del Monreale al 29’ consente a Picone di mettere dentro il pallone dell’illusorio 5-4, quindi due secondi prima del triplice fischio, come detto in apertura, Ferraro serve al secondo palo Patti, e questi insacca senza alcuna difficoltà.
Archiviato questo prezioso pareggio, il Monreale si concentrerà adesso sulla semifinale playoff di sabato prossimo, quando al Florio di Aquino arriverà il Bisacquino. Per l’occasione la società chiama a raccolta i propri sostenitori perché diano quel contributo in più alla causa biancazzurra.

 

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna