• Prima pagina
  • Sport
  • Monreale calcio a 5, numeri in equilibrio al termine del girone d’andata

Monreale calcio a 5, numeri in equilibrio al termine del girone d’andata

I biancazzurri al giro di boa ad un soddisfacente settimo posto

MONREALE, 2 gennaio – Quarantatré gol fatti, altrettanti subiti. Perfetto equilibrio nel computo della differenza reti, quindi, ma soprattutto, quello che più importa, una posizione di classifica, anch’essa di perfetta simmetria, con 15 punti all’attivo, al settimo posto della graduatoria, equidistante tra la parte alta della classifica e quella bassa.

È questa, in termini numerici, la fotografia del girone d’andata del Monreale calcio a 5, quando il campionato è giunto al giro di boa e dopo la sosta natalizia, riprenderà con il girone di ritorno. Più che positivo il bilancio quindi, per i biancazzurri di Massimo Buccheri, partiti ad inizio stagione con l’obiettivo salvezza e – si badi bene – senza null’altra ambizione, se non quella di evitare sofferenze alla fine del torneo.
Tabella di marcia rispettata, quindi, alla luce delle quattro vittore conquistate (Bagheria e Villaurea in casa, Alcamo e Leonforte fuori), tre pareggi (tutti e tre casalinghi: con Marsala, Palermo Futsal ed Enna) e delle cinque sconfitte (in casa contro Cus Palermo ed Akragas, in trasferta contro Mabbonath, Gear Sport e Palermo C5).

Venendo ai singoli, invece, Michele Patti si conferma il marcatore più prolifico con 10 gol realizzati. Alle sue spalle, in ordine, troviamo: Guido Giambona con 8 reti, Marco Casamento con 6, Giacomo Catalano ed Andrea Bruno con 5, Roberto Di Simone con 3, Gigi Aruta e Davide Ciolino con 2, Andrea Giambona e Claudio Giammona con una rete ciascuno.
Domani, frattanto, venendo al diario della squadra, riprenderanno gli allenamenti dopo la pausa dovuta al Capodanno, per festeggiare il quale buona parte dello staff dirigenziale si è riunito in un noto locale monrealese, attendendo l’arrivo del 2018.
Il campionato riprenderà sabato 13 gennaio, quando il Monreale se la vedrà in casa con la capolista Mabbonath che viaggia a punteggio pieno, che certamente ha di che rammaricarsi per non aver potuto disputare la finale regionale di Coppa Italia di Serie C1, poi vinta dal Bagheria, per aver schierato in semifinale, probabilmente in maniera inconsapevole, il neo acquisto Carlo Hamici, che era squalificato.
E sempre contro la Mabbonath, infine, se la vedrà la formazione Juniores, fresca vincitrice della Coppa Disciplina della stagione scorsa. I piccoli cinghialotti guidati da mister Di Simone faranno visita ai pari età palermitani che li affiancano al secondo posto della classifica del girone B mercoledì 10 gennaio al PalaOreto.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna