• Prima pagina
  • Sport
  • Monreale, così non va: contro la Gear arriva il quarto ko consecutivo

Monreale, così non va: contro la Gear arriva il quarto ko consecutivo

La squadra di Piazza Armerina vince per 4-3 ed apre ufficialmente la crisi. LE FOTO

MONREALE, 27 gennaio – La tempesta, probabilmente, passerà e tornerà il sereno. Questo è ciò che si augurano i tifosi del Monreale calcio a 5 e tutti quelli che hanno a cuore le sorti della squadra cittadina. Per adesso, però, tira un vento di tramontana che non induce affatto all’ottimismo.

Contro la Gear Sport di Piazza Armerina doveva essere la partita della svolta. Quella in cui si sarebbero dovuti ritrovare i tre punti, dopo le tre sconfitte consecutive maturate contro Akragas, Mabbonath e Marsala. Buone partite, avevamo detto, nelle quali era mancato solo il risultato.
E invece oggi nulla di tutto questo: non è arrivato il risultato, non è arrivata nemmeno la buona prestazione. La Gear ha vinto con merito ed il Monreale è rimasto solo a guardare. Con un’aggravante: quella di un atteggiamento davvero errato, soprattutto se mantenuto da giocatori che non sono nati ieri e che qualche pelo sul fondoschiena ce l’hanno ed anche lungo.
Alla fine il punteggio diceva 4-3 per la squadra di Piazza Armerina, che non ha fatto nulla di eccezionale: ha fatto solo quello che deve fare una squadra giovane che affronta una trasferta insidiosa come quella monrealese: ha lottato su ogni palla, è rimasta compatta, ha messo in campo un mix di grinta ed anche di furbizia. Sinceramente se questo atteggiamento lo avesse mantenuto il Monreale, ci saremmo complimentati con tutti. Avremmo detto: bravi ragazzi. Ed invece ci ritroviamo a commentare una partita giocata sempre con una carica di adrenalina eccessiva, con una tensione da 220 volts, con un nervosismo di chi ritiene che questa sia l’ultima partita della vita. Per larghi tratti è sembrato un film già visto. E’ sembrata una partita del girone di ritorno dello scorso campionato, quando i nervi cedevano e le partite si perdevano.

Sinceramente è un gran peccato, perché, senza nulla volere togliere alla Gear, con un atteggiamento diverso e con la giusta carica nervosa, questa partita si sarebbe potuta condurre in porto. Ed invece stiamo qui a parlare dell’ennesima occasione perduta e soprattutto di una classifica che, dopo quattro legnate consecutive, comincia a diventare allarmante.
Il tabellino dice che ad andare a segno sono stati Salvatore Bruno (due volte), Gallinica e Russo per la Gear, Pitarresi, Ciolino e Di Simone (bellissimo il gol del capitano su calcio di punizione), per il Monreale.

E adesso la situazione non sembra mettersi al meglio: sabato prossimo ci sarà da rendere visita alla corazzata Bagheria, poi il Monreale osserverà un turno di riposo. Come dire: mettiamoci calmi e speranzosi che il campionato è ancora lungo e la salvezza ancora tutta da conquistare.

(Le foto sono state realizzate da Asja La Torre, che ringraziamo)

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna