Volley, si è conclusa la ‘Pasqua sotto rete’ nel ricordo di Francesco Abbate

La manifestazione, organizzata dalla Primula, ha visto la partecipazione di un centinaio di giovani pallavoliste

MONREALE, 31 marzo – Si è svolto stamattina nella palestra Antonio Veneziano di Monreale il 1° Torneo di volley “Francesco Abbate” in memoria del papà di due giovanissime atlete della società monrealese Primula, venuto a mancare nel giugno dello scorso anno.

Il torneo è stato l’evento conclusivo del programma "Pasqua sotto rete" messo in campo dalla società monrealese e ha visto la partecipazione di un centinaio di ragazze provenienti da Palermo, Bagheria e Monreale che già alle 8,30 erano in palestra a fare i riscaldamenti pre-gara.
Nella prima fase del torneo si è svolto il quadrangolare Under 13 tra le formazioni dell’Istituto Maria Adelaide di Palermo, le società US Volley di Bagheria, Mauro Sport di Palermo e Primula di Monreale. Le giovanissime atlete si sono affrontate tra gli applausi e l’incitazione dei familiari, mentre gli arbitri sono stati generosi non fischiando praticamente alcun fallo. Alla fine è risultata vincitrice la formazione del Maria Adelaide.
Nella seconda fase del torneo si sono affrontate le formazioni Under 16 dell’US Volley e della Primula che ha messo in campo due squadre. La finale, in un clima da stadio, è stata vinta dalla Primula 1.

La cerimonia di premiazione si è svolta alla presenza del sindaco Piero Capizzi e del vicesindaco Giuseppe Cangemi. Il presidente della Primula Rino Carta ha voluto ringraziare le scuole e le società partecipanti e ha rivolto un pensiero al caro amico Francesco Abbate, salutato con un caloroso applauso dei presenti. Quindi ha donato a Rosalba Abbate la locandina dell’evento.
Il sindaco ha rivolto un saluto a Rosalba e ha evidenziato l’importanza dello sport e del lavoro svolto dalla Primula che con simili eventi crea occasioni di aggregazione virtuose tra giovani e anche con i genitori. Il primo cittadino e Rosalba Abbate hanno poi premiato le squadre partecipanti. Il brindisi finale e il tradizionale scambio di auguri hanno chiuso una splendida giornata di festa all’insegna dell’amicizia e della solidarietà.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna