È l’uomo più alto di Monreale: Giuseppe Caronna, 207 centimetri di …bravo ragazzo

24 anni, gioca “da centro” nella Green Basket Palermo in serie B

MONREALE, 30 ottobre – Se vedete per strada un ragazzo che sembrano due, nessuna paura, nessuna preoccupazione: è solo l’uomo più alto di Monreale, Giuseppe Caronna, 24 anni, 207 centimetri, per 108 chili, che nella vita fa il giocatore di basket.

È chiaro che una classifica in merito non esiste e qualche “trangalone”, come li chiamiamo noi dalle nostre parti, per la strada a volte lo incontriamo. Spessissimo abbiamo incontrato persone di grandissima statura morale, più raramente politica, ma sinceramente non c’eravamo mai imbattuti, perlomeno a Monreale, in individui di questa statura fisica così elevata. Se c'è qualcuno che ne vanta una maggiore, si faccia avanti. Correggeremo il tiro senza problemi.


Giuseppe, però, a dispetto di quest’altezza così fuori dal comune, è un ragazzo semplicissimo. Un ragazzo come tanti, appassionato di sport, che ama giocare al Fantacalcio, che, soprattutto, ama stare sui parquet dei campi di basket. Attualmente gioca nella Green Basket Palermo (gioca da “centro”, ovviamente, data la mole), squadra che milita nel girone D della Serie B, ma vanta, peraltro un passato anche in piazze prestigiose dal punto di vista cestistico, come quella di Capo D’Orlando, una delle società più importanti, se non la più importante del panorama della pallacanestro siciliana.
Lo abbiamo incontrato ieri sera, nel corso della nota trasmissione sportiva “Feel Rouge Rosa Nero”, che viene trasmessa in diretta Facebook, non sottraendoci ad una foto “impari” che dà l’idea in tutta la sua grandezza della statura di Giuseppe.
Abbiamo trovato un ragazzo determinato, imbevuto di sana cultura sportiva, conscio e consapevole (forse la cosa più importante che possa insegnare lo sport) che non è possibile raggiungere alcun risultato, alcun traguardo, se non a costo di grandi sacrifici e di impegno costante.
La Green Basket attualmente non attraversa un periodo brillante. Anzi, qualche settimana fa la società ha esonerato il coach Marco Verderosa, chiamando al suo posto Flavio Priulla.

 alt=

La scossa, però, purtroppo, per la società palermitana non è ancora arrivata e domenica scorsa è arrivata la sconfitta con la Viola Reggio Calabria per 72-82, con 6 punti messi a segno da Giuseppe, che mediamente gioca circa 28-30 minuti a match. Nulla di compromesso, però, e, pur con una classifica che ancora è un po’ deficitaria, l’occasione per dare una sterzata a questo momento difficile arriverà domenica, quando (alle ore 18) al PalaMangano di via Leonardo da Vinci arriverà il Matera. I biancoverdi palermitani ce la metteranno tutta per centrare le prima vittoria in casa. Magari con una schiacciatona  proprio sul suono della sirena di Giuseppe Caronna al quale assicuriamo, fin da ora, tutto il nostro tifo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna