Karola e Valentina La Mantia, le gemelline terribili monrealesi dell’Enduro

12 anni, rivaleggiano alla grande con i maschietti. LE FOTO

MONREALE, 13 febbraio – Il sesso forte, quello maschile? Ma chi lo ha detto? A volte le femminucce rifilano certe batoste ai maschietti, che questo antico luogo comune cade giù miseramente come un fragile castello di carte. È il caso delle gemelline “terribili” di Monreale Carola e Valentina La Mantia, di appena 12 anni, in grado di rivaleggiare senza problemi con concorrenti agguerriti dell’altro sesso.

La loro specialità è la moto da cross, dopo che, poco più di un anno fa, papà Antonino, che di professione fa l'impresario edile, l’ha regalata ad entrambe. La passione, nata per gioco, è stata immediata ed è divampata in un batter d’occhio. Le due gemelline, giorno dopo giorno, sono diventate sempre più brave, tanto da iscriversi al campionato regionale, dove – udite udite – hanno messo in fila tanti maschietti della loro età, nella categoria KTM 85cc, addirittura classificandosi in posizioni di rango nella specialità dell’Enduro. Carola ha concluso al 2° posto il campionato regionale, Valentina, che però ha partecipato meno alle competizioni, ha chiuso al 5°. Entrambe, già, nel loro ambiente, sono due piccole celebrità. Femminucce, solitamente sulle moto ce ne sono pochine, figuriamoci due provenienti entrambe da Monreale e per di più sorelle gemelle. Sta di fatto, però, che sono una vera e propria rivelazione, anche e soprattutto perché hanno battuto tanti maschietti, dal momento che nelle categoria giovanili del Cross, sotto i 13 anni la partecipazione è “open”, aperta, cioè, sia ai maschietti, che alle femminucce insieme Soltanto crescendo avviene la differenziazione agonistica di genere.


Le gemelline nel loro primo anno di iscrizione correvano per la Sicilia Raging, adesso, invece, difendono i colori de “il Tritone”, il “Team Violetti” di Monreale e sono seguite dal tecnico Giuseppe Castelli. E la loro più grande soddisfazione è avvenuta domenica scorsa, quando a Pergusa, sono state premiate da Giovanni Copioli, il presidente nazionale di Federmoto, che si è complimentato con loro, invitandole a non mollare ed a proseguire in questa difficile attività agonistica. E loro non hanno alcuna intenzione di interrompere adesso, che sta per cominciare la nuova stagione. A marzo ci sarà già il primo impegno a San Biagio Platani, in provincia di Agrigento. Sarà lì che le gemelline terribili monrealesi vorranno ricominciare ad andare alla caccia del titolo regionale.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna