• Prima pagina
  • Sport
  • Calcio
  • Festa dell’Immacolata tra parenti: il Palermo ospita a pranzo i cugini granata dell’Acireale

Festa dell’Immacolata tra parenti: il Palermo ospita a pranzo i cugini granata dell’Acireale

Mister Pergolizzi (foto Ufficio Stampa Palermo SSD)

Dopo la vittoria per 0-1 contro il Calcio Giugliano, i rosanero affronteranno al Renzo Barbera i cugini dell’Acireale. Calcio di inizio alle 14.30

PALERMO, 7 dicembre – Nel giorno della prima festa di dicembre, quella dell’Immacolata Concezione, il Palermo ospiterà tra le mura di casa i cugini dell’Acireale, per un pranzo attesissimo da inizio stagione, nel match valido per la 15ª giornata di campionato di Serie D – girone I.

I rosanero, reduci da 3 risultati utili consecutivi – 0-0 a Palmi, 1-0 contro ACR Messina, 0-1 nell’ultima trasferta contro il Calcio Giugliano – a quota 37 punti, tenteranno l’affondo per laurearsi già domani campioni d’Inverno, a una giornata dal termine del girone d’andata, contro l’Acireale 25 punti. Entrambe le squadre, che occupano rispettivamente il 1° e il 3° posto in classifica, sono divise dal Savoia il quale, con 29 punti, non ha alcuna intenzione di lasciar volare in alto le aquile rosanero, affrontando in casa i giallorossi dell’ACR Messina.

Ebbene, se da un lato i palermitani cercheranno a tutti i costi di conseguire il titolo di campioni d’Inverno, sul fronte opposto i cugini acesi tenteranno di diminuire il gap con i bianco-scudati di Torre Annunziata, frenando i padroni di casa, proprio sul più bello.

I ragazzi di mister Pergolizzi, frattanto, hanno collezionato un totale di 6 vittorie – 5 consecutive – e 1 sola sconfitta, maturata proprio contro il Savoia. L’Acireale di mister Giuseppe Pagana, invece, godono di sole 2 vittorie e 3 pareggi in trasferta. Un trend che può far ben sperare la piazza rosanero, se considerassimo una scienza il gioco del calcio. Tuttavia, i cugini granata, avendo conquistato la scorsa settimana in casa, il pieno bottino ai danni del Corigliano per 2-0, torneranno dopo 19 anni nel capoluogo per dimostrare alla capolista il proprio spessore.

Nessun assente per squalifica nel roster rosanero. Un solo cugino assente, invece, per i catanesi granata, ovvero l’attaccante Ndiaye Mbaba, a causa del rosso diretto collezionato durante la partita contro il Licata nella 12a giornata.

Il direttore di gara senese, Valerio Crezzini, coadiuvato dagli assistenti Paolo Tricarico di Udine e Davide Santarossa di Pordenone, fischierà la prima volta alle 14.30 di domani.

FORM_HEADER

FORM_CAPTCHA
FORM_CAPTCHA_REFRESH