Colpì un debitore con le forbici: condannato 31 enne jatino

Due anni e quattro mesi per l’autore del gesto

SAN GIUSEPPE JATO, 10 aprile – Sferrò un colpo di forbici ad un cliente: condannato un giovane negoziante jatino. I fatti risalgono a tre anni fa, quando R. L. B., durante una lite scoppiata in corso Umberto I, ferì alla schiena un altro giovane di San Giuseppe Jato, perforandogli un polmone.

Nei giorni scorsi è arrivata la condanna per lesioni gravissime a due anni e quattro mesi per il trentunenne di San Giuseppe Jato. Il processo si è svolto col rito abbreviato davanti al Gup di Palermo Maria Cristina Sala. Le indagini, affidate alla polizia, erano state coordinate invece dal pubblico ministero Giorgia Spiri. L’aggressione avvenne la sera del 7 aprile 2016. Quella sera il ventottenne incensurato venne arrestato dalla polizia della questura di Partinico.

(fonte: vallejatonews.it)

Vincenzo La Scala - amministrative 2019
Trapani fratelli
Guardì
Ottica Nuova Visione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna