Un infarto che non gli dà scampo, muore in Toscana 37enne monrealese

Giuseppe Di Liberto da 15 anni lavorava in provincia di Pisa

PISA, 25 luglio – Ha destato tanta commozione e tanta amarezza la scomparsa di Giuseppe Di Liberto, 37 anni, monrealese, da 15emigrato a Navacchio, in provincia di Pisa, dove svolgeva l’attività di pizzaiolo.

Giuseppe nella notte tra sabato e domenica è stato colto da un infarto che non gli ha lasciato scampo. A Monreale, benchè da tanti anni fosse assente, lo ricordano ancora in tanti che in questi giorni sui social networks, dove la notizia ha già fatto il giro sin dalle prime ore, ne hanno sottolineato le grandi doti di umanità e di simpatia.

Giuseppe Di Liberto, nella cittadina toscana aveva prima aperto una pizzeria, per poi lavorare nelle cucine di un noto albergo. A Monreale, però, era molto legato, soprattutto anche per la sua appartenenza alla confraternita del SS.Crocifisso, alla quale apparteneva, tanto da ritornare ogni anno, in occasione della processione del 3 maggio. In questi giorni i suoi familiari si sono recati a Pisa per il disbrigo delle pratiche di trasporto della salma. I funerali si terranno domani a partire dalle ore 10, proprio al santuario del SS.Crocifisso, chiesa della Collegiata.

Alla famiglia di Giuseppe Di Liberto le condoglianze più sentite da tutto lo staff di Monreale News.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna