Polemiche a San Cipirello: un raduno di auto si trasforma in spettacolo hot

La comunità insorge: “Un’esibizione vergognosa”

SAN CIPIRELLO, 27 giugno – Ha fatto tanto scalpore, facendo discutere parecchio, lo spettacolo che si è tenuto domenica mattina a San Cipirello, dove una performance commerciale di un autolavaggio ha avuto i contorni di un’esibizione hot.

L’inaspettata performance, come scrive il portale “Vallejatonews”, si è tenuta in piazza Liborio Mannino, davanti il centro commerciale. Il “Tuning show valle Jato”, organizzato da un gruppo di appassionati col patrocinio del Comune, sembra però abbia turbato la sensibilità di alcuni cittadini. In tanti, nelle scorse ore, hanno inviato alcune foto della manifestazione proprio a Vallejatonews. Gli scatti parlano chiaro: durante lo spettacolo, una procace ragazza in slip e reggiseno ha posato accanto alle auto, come nel più abusato dei cliché da officina anni Ottanta. Ma la performance si è spinta oltre: la modella, come da copione, ha coinvolto anche il pubblico in giochi maliziosi e ammiccanti tra schiuma e spruzzi d’acqua. Tutto nella piazza antistante il centro di aggregazione giovanile dedicato a Falcone e Borsellino.

Ad assistere allo spettacolo decisamente “hot” c’erano tanti uomini, numerose donne, ma anche ragazzini e ragazzine. Così a protestare è stata anche il consigliere d’opposizione Marianovella Termini: “Ritengo che quanto è accaduto sia vergognoso ed irrispettoso nei confronti dei Sancipirellesi. Ben accette sempre le iniziative culturali e sportive ma non dal tenore altamente volgare come quelle di ieri, e alla presenza di minori”. Nella nota il consigliere d’opposizione ritiene “doverose le dimissioni dell'assessore allo sport e le pubbliche scuse del sindaco”. Rintracciato in tarda serata, l’assessore Vincenzo Randazzo fa sapere di trovarsi a Roma per impegni e di non sapere assolutamente nulla dell’evento: “Non sono stato certamente io ad organizzarlo”, ha detto. Oggi, con un post sui social, una delle organizzatrici ha voluto ringraziare gli amministratori comunali ed il sindaco Vincenzo Geluso. Che, sentito da Vallejatonews, fa sapere: “Non so cosa sia successo. Io non c'ero”.

(fonte e foto: vallejatonews.it)

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna