Tre anni fa la proclamazione del percorso Unesco, ieri cerimonia a Palazzo dei Normanni

Presente pure il professor Almagro che inserì il patrimonio arabo-normanno nella World Heritage List

PALERMO, 5 luglio – Si è svolta ieri pomeriggio nella Sala Gialla di Palazzo dei Normanni la cerimonia per il terzo anniversario dell’iscrizione dell’itinerario arabo normanno di Palermo e le cattedrali di Cefalù e Monreale nella World Heritage List dell’Unesco. Il convegno è servito per fare il punto sullo stato di fatto in cui si trova il percorso intrapreso dalle amministrazioni a tre anni dal riconoscimento a Bonn.

Ha aperto i i lavori il presidente dell’Ars Gianfranco Micciche’ e moderato il direttore della fondazione Unesco Aurelio Angelini. Sono intervenuti Lina Bellanca soprintendente Beni Culturali di Palermo, Patrizia Monterosso direttore della Fondazione Federico II, il segretario generale Ars Scime’, Carmelo Briguglio in rappresentanza dell’assessore Sebastiano Tusa e Francesca Spatafora della soprintendenza Beni Culturali di Palermo mentre in rappresentanza del comitato di pilotaggio Unesco é intervenuto il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Intervenuti pure l’assessore alla Cultura di Palermo Andrea Cusumano, il sindaco di Monreale Piero Capizzi e il sindaco di Cefalù Rosario Lapunzina, don Nicola Gaglio arciprete della basilica cattedrale di Monreale. Al termine del convegno si è svolta la lectio magistralis del professore Almagro tornato a Palermo quattro anni dopo la visita del 2014 che decreto’ l’inserimento dei nove monumenti nella World Heritage List Unesco, ai cui rappresentanti sono stati infine consegnati da Almagro i diplomi in occasione di questo importante anniversario.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna