San Cipirello, apre l'eco-point, buoni spesa in cambio di rifiuti

Per i cittadini possibile “monetizzare” la raccolta differenziata di plastica e alluminio

SAN CIPIRELLO, 15 luglio – Inaugurato ieri l’eco-point di corso Trento. Sconti sulla spesa alimentare in cambio di bottiglie di plastiche e lattine di alluminio. E’ la formula, sperimentata già tanti altri Comuni, che da ieri è attiva anche a San Cipirello. Grazie ad un accordo siglato il mese scorso tra Comune e Legambiente, in paese sarà possibile per i cittadini “monetizzare” la raccolta differenziata di plastica e alluminio.

Nel compattatore, installato nell’area comunale adiacente alla caserma, sarà possibile conferire bottiglie di plastica e lattine. Prima però occorre registrarsi attraverso la propria tessera sanitaria-codice fiscale. Per ogni conferimento nei bocchettoni verrà riconosciuto un eco-punto del valore di 5 centesimi. L’eco-point rilascia uno scontrino nominativo. Venti bottiglie danno diritto ad 1 euro di sconto su una spesa minima di 20 euro. Finora l’unico esercizio convenzionato è il supermercato Conad di via Sanfilippo. “Sono stato il primo di tutti – commenta il sindaco Vincenzo Geluso – a conferire le bottiglie di plastica. E finora abbiamo cercato in tutti i modi la cittadinanza che più si differenzia meglio è. E siamo giunto all’80,59%”.

L’eco-point, di proprietà di Legambiente Sicilia, sarà gestito dalla “Lcr” di Partinico. La ditta di Domenico Provenzano riconoscerà al Comune il 25% del contributo Conai. Il circolo Legambiente “Giuseppe Giordano” avrà invece il compito di sensibilizzare la cittadinanza e incoraggiare il riciclo dei materiali. L’accordo ha una validità di 6 anni.

(fonte e foto: vallejatonews.it)

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna