Aglisotto, spurgo del pozzo e alimentazione delle pompe di prelevamento: l'amministrazione programma gli interventi

Presentata ieri una relazione in consiglio comunale dall'assessore Pupella: "Necessario inoltre utilizzare il serbatoio di Valletajo" 

MONREALE, 27 aprile – L’assessore ai Servizi a Rete Geppino Pupella ha presentato, al Consiglio comunale, una relazione sul pozzo di Aglisotto situato nella frazione di Pioppo, al fine di rappresentare le iniziative messe in atto dall’amministrazione Arcidiacono che dopo decenni di malfunzionamento del pozzo, si è attivata dal mese di dicembre, per verificare la funzionalità delle pompe di sollevamento.

Questo intervento, coordinato dal servizio a Rete del Comune, ha consentito di verificare che, allo stato attuale, l’acqua prelevata si presenta in uno stato fangoso e quindi non utilizzabile per uso potabile. Al fine di risolvere la problematica, l’amministrazione ha anche consultato un geologo, che negli anni scorsi si era già occupato della  progettazione del pozzo di Aglisotto, il quale ha suggerito all’amministrazione di mettere in atto una serie di interventi per spurgare il pozzo e rendere chiare le acque . Nel corso dell’intervento in consiglio comunale, ieri, l’assessore Pupella ha evidenziato, inoltre, che è stato chiesto  un ulteriore intervento all’Enel per poter alimentare le pompe di prelevamento. L’assessore Pupella, infine, ha dichiarato che al fine di migliorare l’approvvigionamento idrico nella frazione di Pioppo, il servizio a Rete del Comune sta progettando una serie di interventi, tra cui l’utilizzo del serbatoio di Valletajo.

Studio Valerio
Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria