Io prima di te

Di Jojo Moyes

Una ragazza della provincia inglese, Louisa Clark, vive in una cittadina turistica. Non si è mai spostata dal suo paesello, non eccelle negli studi e lavora da anni in un bar. Ma arriva la crisi, il bar chiude e lei perde il lavoro. Cerca un nuovo lavoro e lo trova: dovrà fare da badante al tetraplegico Will Traynor. Louisa non sa nulla di tetraplegia ed è impaurita dal suo nuovo ruolo.

Affronta un colloquio con la madre di Will, donna ricca e aristocratica, di professione magistrato, che, a sorpresa, la assume. Gli inizi sono disastrosi, perché Will fa di tutto per rendersi odioso, ma Louisa ha bisogno di soldi, per la sua famiglia e non può lasciare il lavoro. Finalmente, avviene un colloquio a muso duro fra Will e Louisa e fra i due si instaurano le condizioni per una reciproca tolleranza.

Will, prima di diventare tetraplegico, era un brillante dirigente d’azienda, competente in economia e finanza e abilissimo negli affari; sportivo e amante degli sport estremi. Louisa è nella sua famiglia la sorella non brillante negli studi e in più è fidanzata con Patrick, bravo ragazzo con la fissazione della corsa e della performance, ma di nessuna ambizione, o sensibilità culturale.

Fra Will e Louisa si instaura un’amicizia sempre più cordiale, ma Louisa un giorno scopre che Will ha concesso ai suoi familiari sei mesi di tempo allo scadere dei quali si rivolgerà a un’agenzia svizzera che si occuperà del suo fine-vita. Will non ha motivo di restare in vita, perché non gode di nulla di ciò che la vita può offrire e, al contrario, soffre moltissimo e causa sofferenze in chi gli sta vicino.

Scatta la lotta contro il tempo in cui Louisa fa di tutto per far cambiare idea a Will. Ella cerca di fargli amare la vita, coinvolgendolo in attività che possano piacergli e Will è realmente coinvolto e interessato dalle attività che gli propone Louisa e cambia atteggiamento nei confronti della ragazza, trovandola sempre più interessante. Will comprende anche che Louisa è intelligente, originale, creativa e che ha diritto a cambiare vita e cerca di farglielo capire, spingendola a migliorarsi, a studiare, a lasciare il paese e conoscere il mondo.

Louisa pensa solo al suo proposito di far cambiare idea a Will, ma decide anche di seguire un corso di studi. La vicenda si dipana attraverso la narrazione allegra delle disavventure in cui Louisa coinvolge Will, ma contemporaneamente anche attraverso le considerazioni, le riflessioni sul fine vita, sul diritto a scegliere una fine dignitosa a una vita insopportabile.

Ci sono rapporti familiari che vengono scossi, vite che vengono squinternate, cambi di prospettiva, ma non è un libro che induca tristezza o mestizia. La vicenda è narrata sempre ad un livello brillante e spesso umoristico, anche se stravolge tante certezze e pone dubbi di fondo, come è giusto che avvenga in una buona lettura.

Ottimo libro scritto in prosa brillante.

Rosa La Rosa

Io prima di te
di Jojo Moyes

Editore: Mondadori

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna