La vita non basta

di Fernando Pessoa

Fernando Pessoa, noto ai più come poeta, è stato definito da un suo conterraneo uno dei più grandi maestri di libertà e di tolleranza mai esistiti; ha lasciato un numero imprecisato di scritti in prosa destinati a giornali e riviste, alcune traduzioni e un’opera teatrale. In questo libro essi sono raccolti per la prima volta insieme, in modo da fornire al lettore un’inedita visione d’insieme della produzione in prosa di Pessoa che finora era sparsa in vari volumi.

L’Autore, figlio della terra Lusitana, scrive durante il primo trentennio del secolo scorso, un periodo di grandi rivolgimenti politici ed economici per gran parte dell’Europa. In questa raccolta leggiamo vari testi nei quali domina l’arguzia, l’ironia, il gusto per la prosa critica, il piacere di stupire attraverso il paradosso. Del resto lo stesso autore dice: “Spiazzare è vincere”.

Il libro è diviso in quattro parti: nella prima, “Racconti e Cronache Decorative”, Pessoa si diletta con argomenti dalla logica ferrea, ma impossibile. Ci diverte, e al contempo ci spinge alla meditazione apparentemente sterile. La seconda parte,”Favole per le Nazioni Giovani”, tratta di brevi favole, nelle quali, parafrasando Esopo e La Fontaine, l’incredibile morale è sempre presente.

Nella terza parte ci sono tre racconti, tradotti dall’inglese (sostiene l’Autore), nei quali notiamo il piglio quasi poliziesco, la sua maestria formale e il finale a sorpresa. Il tutto filtrato dall’umorismo e dall’ironia . L’ultima parte del libro è intitolata “IL Marinaio: Dramma Statico in un Quadro”. E’ un’opera teatrale nella quale vediamo l’origine del teatro dell’assurdo che verrà portato avanti in Europa molti anni dopo da Beckett e Jonesco .

Il teatro così detto“Statico”, si compone di opere il cui intreccio non produce azione: i personaggi non agiscono in modo convenzionale, c’è solo uno scambio verbale, è il rivelarsi delle anime che produce la drammaticità degli episodi. Il libro si legge agevolmente, il linguaggio è arguto e traboccante di umorismo, è un esercizio di intelligenza che per chi ama leggere “in attacco”, senza mai mettere in stand by lo spirito critico.

 

La vita non basta
di Fernando Pessoa

Editre: Vertigo

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna