Domani Palermo C5-Monreale, parola d’ordine: continuità

Il Monreale che ha giocato contro il Villaurea

Difficile match in trasferta contro i rosanero per sfidare la tradizione sfavorevole

MONREALE, 17 novembre – La parola che il Monreale calcio a 5 dovrà pronunciare domani è una parola finora, purtroppo, non molto usata e questa parola è: continuità. Dovrà essere proprio la continuità il binario sul quale camminare in questa seconda fase del girone d’andata del campionato di serie C1.

Domani i “cinghialotti” dovranno ricordarsi di questa parola importante, se vorranno uscire con qualche puto in tasca dal difficilissimo match con il Palermo calcio a 5, valido per l’8ª giornata del campionato, un confronto che, così come contro il Villaurea, l’anno scorso ha dispensato soltanto amarezze ai biancazzurri.
In campionato, infatti il Monreale fu sconfitto sia all’andata, che al ritorno dai rosanero, venendo eliminato pure dalla fase finale della coppa Italia di serie C2. Ed il destino si è ripetuto anche quest’anno, considerato che proprio per mano del Palermo calcio a 5 è arrivata la prima sconfitta stagionale, nella gara d’esordio di Coppa, prima dell’avvio dell’attuale campionato.

Con questo filotto di risultati negativi, pertanto, Di Simone e compagni si apprestano a vivere un match al quale però si deve guardare con fiducia e soprattutto con determinazione. L’avversario, al quale come sempre deve andare il massimo rispetto, esattamente come il Monreale non ha fin qui condotto un campionato irreprensibile dal punto di vista dei risultati, ma tra alti e bassi si è ritagliato uno spazio più che dignitoso in classifica. Domani al Tocha Stadium di Palermo ci sarà da soffrire: tanto per il valore dell’avversario, quanto per le condizioni ambientali, dal momento che i rosanero vantano una tifoseria numerosa e calorosa. Occorrerà il miglior Monreale, probabilmente quello del secondo tempo del match con il Bagheria o quello di una settimana fa con il Villaurea per tentare di tornare a casa con un risultato favorevole in tasca, non dimenticando mai che l’unico obiettivo stagionale è quello della salvezza e che pertanto, proprio per questo motivo, le doti caratteriali dovranno essere l’arma in più della squadra.

Al Tocha Stadium di via Oliveri Mandalà (alle spalle dell’ex Grande Migliore) palla al centro alle ore 17. Fichieranno Luciano Antonio Fabio della sezione di Caltanissetta e Massimiliano Matteo Godino della sezione di Palermo.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna