• Prima pagina
  • Sport
  • Biancazzurro o rosanero? Lo sapremo domani, alla fine della partita d’esordio del campionato

Biancazzurro o rosanero? Lo sapremo domani, alla fine della partita d’esordio del campionato

Al Giotti il Monreale C5 sfida il Palermo C5 in uno dei tanti derby stagionali. Telecronaca diretta facebook su Monreale News

MONREALE, 25 settembre – L’anno scorso l’interruzione fu brusca e dolorosa. Il Covid, che cominciava a fare davvero paura, costrinse tutti a sospendere qualsiasi forma di attività sportiva, obbligando l’Italia intera, così come tanti altri Paesi del mondo, ad alcuni mesi di duro lockdown.

Per il Monreale calcio a 5 fu un dispiacere doppio, perché alla preoccupazione per il virus che avanzava si sommava il dispiacere di dover sospendere la stagione proprio nel momento migliore, fatto di cinque vittorie consecutive e di un ottimo stato di forma.
Domani, quindi, dopo l’aperitivo della Coppa Italia, risultato per la verità un po’ indigesto, è il momento della ripresa. Il momento in cui si tornerà a giocare per i tre punti del campionato di Serie C1. All’appuntamento i biancazzurri si presentano carichi di fiducia, consapevoli di avere un organico competitivo con il quale (almeno sulla carta) si potrà lottare per occupare uno dei posti nobili della classifica.
Tutto ciò che di buono si dice della squadra, però, dovrà essere dimostrato ed alle parole dovranno seguire i fatti, con il campo che sarà, come sempre, giudice unico e supremo.
L’esordio proposto dal calendario è di quelli col botto. Al Giotti di Aquino, infatti, arriva il Palermo calcio a 5, una matricola, ma solo sulla carta. I rosanero, infatti, sono una squadra solida, in una società certamente ben strutturata che – senza ombra di dubbio – costituisce un’eccellenza cittadina e siciliana quanto ad organizzazione societaria e marketing. Senza dimenticare che sulla panchina rosanero siede lo “Special One” Roberto Zapparata, una vecchia volpe del futsal siciliano, che sa perfettamente come far giocare bene i suoi. In organico ci saranno pure gli ex Marco Casamento e Roberto Lanza, entrambi monrealesi doc, che in passato hanno vestito la maglia biancazzurra.


Il Monreale, dal canto suo, si presenta all’appuntamento in condizioni non ottimali e con pesanti assenze, con un organico ridotto a causa della squalifica di Alberto Miranda e di Nanni Napoli, retaggio dell’ultima giornata del campionato scorso e del forfait di Cristian Cipolla, che due giorni fa è diventato papà di una bellissima bambina, di nome Aurora. A lui ed alla signora Mary, ovviamente, vanno gli auguri di tutto lo staff biancazzurro.
Tornando al match, però, va detto, che in settimana il gruppo si è allenato con impegno, dimostrando di avere smaltito la piccola delusione della mancata qualificazione alla “final eight” di Coppa Italia e chi andrà in campo vorrà dare certamente il 101 per cento in questo difficile match d’esordio.
Anche domani, così come concordato con le autorità cittadine e federali, la partita si giocherà a porte chiuse, alla luce della difficile situazione sanitaria. I sostenitori biancazzurri, però, potranno seguire l’incontro attraverso la consueta telecronaca diretta che andrà in onda sulla pagina facebook di Monreale News a partire dalle 16.50.
Calcio d’inizio alle ore 17. Fischieranno Salvatore Modica della sezione di Agrigento e Davide Grasso di quella di Palermo.

 

 

 

Studio Valerio
Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria