• Prima pagina
  • Sport
  • Calcio a 5: Serie C2. Buona la prima, l’Atletico cala il tris a Favignana, finisce 0-3 contro la Virtus

Calcio a 5: Serie C2. Buona la prima, l’Atletico cala il tris a Favignana, finisce 0-3 contro la Virtus

Una prova coriacea e solida dei ragazzi di Gallo consente all’Atletico di cominciare nel migliore dei modi la stagione. LE FOTO

FAVIGNANA, 25 settembre – Si dice che chi comincia bene è a metà dell’opera. Certo, può darsi, perché anche se, all’apparenza, quelli di oggi sono solo tre punti, in realtà valgono molto di più.

Valgono molto di più perché testimoniano ciò che di buono si cela dietro al progetto firmato con la testa e con il cuore dal mister Massimo Gallo, che non poteva sperare in un debutto migliore per la sua nuova avventura.

La prestazione dell’Atletico, in sé per sé, non è stata neanche la migliore possibile per tantissimi fattori: dai diversi forfait dell’ultimo minuto, fino al caldo torrido consegnato a spettatori e protagonisti dello scontro da parte dell'umidità dell’ambiente favignanese.
Caldo, come i piedi dei ragazzi di Gallo, soprattutto come il destro di Marco Casamento, che oggi ha centrato il bersaglio grosso per ben due volte, al suo debutto con l’Atletico.
Una conquista della palla nella metà campo avversaria all’11’ della prima frazione ha concesso al nuovo arrivato di sconsacrare la porta avversaria per la prima volta, sbloccando una partita che per lunghi tratti è sembrata sconnessa e con poche reali occasioni, da una parte e dall’altra.

L’Atletico gioca più con la testa, con la tattica, mentre la Virtus attacca senza seguire una precisa linea guida, affidandosi più alle iniziative personali dei suoi terminali offensivi.
Il copione della partita sembra cambiare all’inizio della ripresa, dove le squadre sembrano inizialmente più lunghe e spaccate, ma tre minuti dopo l’inizio della seconda metà di gara, sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra, lo schema offensivo della formazione monrealese dà i suoi frutti e il destro di Casamento toglie le ragnatele della porta, fulminando l’estremo difensore favignanese San Paolo, che tanto bene stava facendo e ha continuato a fare per il resto della partita, evitando un passivo ancora più gravoso per il club giallonero.

Il gol calma gli animi e i cuori dei colchoneros, che giocano sul velluto il resto del match, dove gli attacchi della Virtus non rappresentano mai una vera e propria minaccia per Lo Bello e compagni, anche se il numero 1 monrealese si è esibito in qualche colpo di reni per portarsi a casa il clean sheet.
Il ghiaccio della partita è Michele Chiappara, che chiude le danze siglando lo 0-3 finale, non sprecando un passaggio dolce come un cioccolatino, regalatogli da Giovanni Tripolini dopo che ha ammaestrato il pallone arrivato in area di rigore dalla sinistra.

Poco dopo l’arbitro fischia per tre volte, ufficializzando quindi i primi tre punti della stagione per l’Atletico, nonostante le pressioni del primo match ufficiale, le tante assenze e la lunga e stancante trasferta.
Tante assenze, che sono state tamponate alla grande da parte dei giovani ragazzi convocati da Gallo per la sfida nel trapanese: Alessio Vaglica (classe 2001), Mario Pellegrino (classe 2004) e Andrea Anitra (anche lui 2004) hanno dato prova del loro incredibile talento e della bontà del settore giovanile della squadra del presidente Vaglica, che nasconde tanti altri diamanti grezzi al suo interno.

Si è ritenuto soddisfatto mister Gallo al termine del match: “Nonostante le assenze, siamo riusciti a fare la cosa più importante, tornare a casa con i tre punti.”
Contento anche il bomber Casamento, che non è nuovo a questo genere di debutti: “Tutti gli ultimi debutti che ho fatto sono andati bene (Monreale, Palermo C5, ndr), quindi ormai è tradizione!”
Spazio anche alle dediche ai compagni che sono rimasti ai box causa infortunio: “Dedico i miei due gol a Rosario Tarallo e Roberto Grimaudo, che ci hanno seguito e sostenuto da casa. Questa vittoria è soprattutto per loro.”

Il campionato è appena iniziato, ma i tre punti di Favignana hanno già un peso specifico differente. L’Atletico adesso può concentrarsi sulla sfida di sabato prossimo contro l’Alcamo Futsal, in programma alle ore 16 ai campi 3M.

 

 

Ottica Nuova Visione
Studio Valerio
Di Fulco - Macelleria