Associazione antiracket “Liberi di Lavorare”, Biagio Cigno nuovo presidente

Rinnovati i vertici del sodalizio nel corso di un’assemblea che si è tenuta ieri

MONREALE, 6 giugno – Biagio Cigno è il nuovo presidente dell’associazione antiracket e antiusura “Liberi di lavorare”, presente nel territorio monrealese. È stato eletto al termine dell’assemblea che si è tenuta ieri, nella quale sono stati rinnovati tutti i vertici del sodalizio.

Il direttivo ha eletto su proposta del presidente uscente, Felice Coppolino, incompatibile a seguito di altri incarichi, ha individuato i nuovi amministratori nelle persone di Biagio Cigno presidente, Rossella Zelanda vicepresidente e Floriana Di Girolamo segretaria.
Al nuovo presidente Biagio Cigno, che ricordiamo per essere stato candidato come giudice popolare al maxi processo antimafia promosso dal giudice Falcone e che ha subìto l’incendio dell’automobile nel periodo degli attentati mafiosi agli esponenti politici e sindacali di sinistra negli anni scorsi ed agli altri componenti, il direttivo ha formulato i migliori auguri di un proficuo lavoro.
Tra le varie iniziative dell’attività 2017, che verranno sottoposte alla prossima assemblea dei soci nel mese di luglio, si evidenzierà l’attenzione di proseguire nelle scuole del territorio, l’attività già svolta con successo in passato, di sensibilizzazione del problema antimafia e dei compiti propri dell’associazione.

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna