Magna Via Francigena, ieri arrivati i primi pellegrini

Sono stati accolti in cattedrale dall’arcivescovo e dall’arciprete

MONREALE, 19 giugno Ieri mattina Monreale ha visto l’arrivo del primo gruppo di pellegrini del percorso della Magna Via Francigena. Il cammino “inaugurale” è stato guidato da Davide Comunale, presidente dell’associazione Cammini francigeni di Sicilia, e già nei prossimi due giorni sono attesi altri due gruppi di pellegrini.

I pellegrini, provenienti da tutta l'Italia, sono partiti di buon mattino dalla Cattedrale di Palermo. La pesante salita della “Rocca” e di via Cannolicchio è stata, però, presto ripagata dalla splendida vista sulla Conca d’Oro. Ad attenderli lungo la strada panoramica, la consigliera comunale Manuela Quadrante, promotrice del protocollo d’intesa con Monreale, che ha accolto il gruppo all’ingresso della città e lo ha accompagnato in Cattedrale, dove era atteso dall’arcivescovo Michele Pennisi e dall’arciprete della cattedrale, don Nicola Gaglio per la solenne benedizione del “pellegrino” e l'apposizione del timbro dell’Arcidiocesi nella “credenziale”, documento che testimonia il passaggio del pellegrino nelle varie tappe di culto.
I pellegrini visitatori, non hanno potuto che rimanere abbagliati dalla straordinaria bellezza del Duomo, nuova energia in vista della tappa successiva, verso l’entroterra e l’eparchia di Piana degli Albanesi.
Una giornata sicuramente speciale, che segna l’inizio di un piccolo percorso, un “cammino” che non rimarrà certamente unico, forse lontano da quello più famoso e battuto di Santiago de Compostela, in Spagna, ma che lascia presagire interessanti sviluppi, sia dal punto di vista della promozione territoriale che di sviluppo delle attività turistiche.
“Occorre incentivare questo genere di attività – dichiara Manuela Quadrante nell'esprimere soddisfazione per quanto accaduto. – Auspico un intervento di tutti gli enti coinvolti, affinché questo cammino possa essere promosso attraverso iniziative culturali, manifestazioni e pubblicità. Sarebbe il miglior modo per far conoscere ancor di più la nostra città e far arrivare nuove risorse economiche per le realtà produttive e recettive monrealesi”.

 

Commenti  

#1 PinoG 2017-06-19 16:20
Pellegrini!
Cito:Presto ripagata, dalla splendida vista sulla conca d'oro!
Capisco ed é comprensibile che l'autore dell'articolo, possa velare la realtà in buona fede é l'amore per la sua città; ci può stare!
Ma se pensa che la gente, viaggia,con le fette di salame negli'OCCHI!... allora ???
Conca d'Oro c'é rimasto solo il nome; nel tempo. conca di cemento,costruz ioni selvaggi,stade solo nel vocabolario!...
E' per restare terra-terra... La strada dove erbacce e quant'altro la fanno da padrone "VEDI" FOTO , che correda l'articolo esprime al meglio. Ha supporto di quello che non scriverò!
Citazione
#2 Eduardo Di Gesù 2017-06-19 16:31
Con totale appoggio 3gss
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna