Aci-Giurintano

Garantiremo migliori servizi cimiteriali ed un maggiore decoro

L'assessore ai Servizi Cimiteriali, Filippo Madonia

Saranno presto smaltiti i rifiuti lungo i viali. In arrivo pure altre novità

MONREALE, 29 agosto – Smaltimento dei rifiuti cimiteriali, nuovo regolamento per accelerare le estumulazioni, ma anche un progetto di informatizzazione del cimitero e l’acquisto di alcuni mezzi per rendere più semplici gli spostamenti delle bare. Va in questa direzione l’azione condotta dall’assessore ai Servizi Cimiteriali, Filippo Madonia finalizzata a migliorare un servizio che ancora oggi presenta numerose lacune.

Trascorsi questi ultimi giorni di agosto, durante i quali, come di consueto, diventa più difficile mandare avanti la macchina amministrativa, l’assessore conta di “chiudere” alcune situazioni, consentendo di potere godere di un maggiore decoro del sito, ma soprattutto di una maggiore funzionalità del servizio.
Prima mossa è quella di liberare il luogo dai numerosi rifiuti cimiteriali, che da tanto tempo giacciono accatastati tra i viali. Ciò deriva essenzialmente dall’assimilazione di tali rifiuti a quelli urbani, come vuole la normativa. Per questa ragione il legno delle bare dismesse ed il vestiario dei cadaveri estumulati potranno essere normalmente smaltiti nella discarica di Bellolampo. Nei prossimi giorni un accordo con la Rap, ente che gestisce la discarica palermitana, avvierà concretamente questo processo che sarà curato dalla ditta Mirto.

Discorso diverso per lo zinco delle bare, per smaltire il quale sono già stati avviati proficui contatti con una ditta specializzata. Nei prossimi giorni, pertanto, il carico di rifiuti cimiteriali, che attualmente si stima su quantità che superano di poco la tonnellata, dovrebbe essere smaltito.
Per quel che riguarda le estumulazioni, dovrebbe arrivare presto un’accelerata che ne consentirà una quarantina, in modo da ridurre sensibilmente il numero di cento salme, che attualmente giacciono in attesa di sepoltura. Su questo fronte si è svolto già un incontro proprio tra l’assessore Madonia e i rappresentanti delle opere di mutuo soccorso. Il processo, però, ancora vede davanti a sé un iter lungo, che comporta il cambiamento del regolamento comunale. Necessario il parere della prima commissione consiliare e poi il via libera del Consiglio.

Più di prospettiva, quindi, la realizzazione dell’informatizzazione del cimitero e della sua mappa, un processo che avverrebbe in collaborazione con l’ufficio anagrafe, ma anche con l’università di Palermo. Di più breve realizzazione, infine, l’acquisto di un “alzaferetri” e di un minisescavatore due attrezzi che renderebbero più facili le operazioni di estumulazione delle salme. Occorrono circa 12 mila euro per ciascuno di essi. Si vedrà, nelle pieghe del bilancio, se esiste la possibilità del loro acquisto.

 

 

Commenti  

#1 pingo pallino 2017-08-29 17:22
I regolamenti cimiteriali vanno cambiati. Ma , oggi andare al cimitero e vedere ad un ammasso di lamiere provenienti dalle casse zincate con pezzi di cassa in legno inframmezzati ammassati, anzi buttati alla rinfusa, vicino ad una fontanella (quella sul finire del vialetto sotto l'ossario) e vicino al passaggio per andare in due cappelle ed ad un passo fisico dal monumento al brigadiere Intravaia con tanto di bandiera che sventola E' UNO SCHIFO. A parte il puzzore che viene emanato. Mi sono fermato per raccogliere un poco d'acqua assieme ad un'altra persona e per il fetore emanato veniva da rimettere. Qui parliamo di igiene pubblica. Di applicazione, anzi di non applicazione di leggi. Cosa da far intervenire le competenti autorità in materia. Lei, Sig. Assessore, unitamente al Sindaco ha effettuato un sopralluogo? Perché non si fanno intervenire le competenti autorità? Fare i resoconti di ciò che c'é e di come vanno smaltiti alcuni rifiuti non serve. Serve soltanto rendere il luogo civile in quanto in atto non lo é.
Citazione
#2 Dasire 2017-08-30 14:35
Vorrei avere notizie se l'amministrazio ne intende adottare dei provvedimenti per il restauro delle due torrette in stile neogotico che fanno da ingresso monumentale al Cimitero. La soprintendenza ai BB CC e AA è al corrente della situazione di grave degrado in cui versa l'opera di G.B.Filippo Basile, architetto del teatro Massimo?
Citazione
#3 Vittoria 2017-08-30 18:09
...Indecenza al Cimitero di Monreale!
Sarebbe ORA!
si facesse un Serio intervento, di bonifica generale!!! ( oggi + "discarica"... a cielo aperto,che cimitero)!!!
E' possibile che una città, non rispetta I SUOI Cittadini, neanche che da Morti???
(VUOI VEDERE CHE: Sarà perché la VERGOGNA .... NON MUORE MAI)?
Citazione
#4 Nononanis 2017-08-30 19:53
Gentile Dasire,

Provvederemo non sappiamo quando a ripristinare le colonne, abbiamo già pensato a fare ru belli pilastri i cimentu armatu ca su scoidda....rela tivamente e qualunquemente ai rifiuti speciali, nossstrriiii consulenti ci hanno avvisato che non sono pericolosi,ment ri la sovraintinnenza ci dissi che non si ponnu tuccari mancu i rifiuti picchi prottetti.....

La ringrazio e la scuso per il tempo che mi ha fatto perdiri, avia u pumaroru rabbivirari...
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna