Studio Radiologico Gargano

Differenziata, la Regione stila la nuova classifica dei comuni più virtuosi: Monreale al 255° posto in Sicilia

La classifica è aggiornata al mese di settembre. A novembre il dato è diventato più confortante

MONREALE, 18 dicembre – La classifica della performance raggiunta dai comuni siciliani in materia di raccolta differenziata vede Monreale piazzarsi solo al 255esimo posto in Sicilia. Nella graduatoria, stilata dall’Ufficio speciale per il monitoraggio e l'incremento della raccolta differenziata, contenente i dati aggiornati al mese di settembre, la cittadina normanna che conta oltre 39 mila residenti si attesta sul valore medio del 5,47%.

Un dato certamente in crescita, se ci si sofferma a valutare che il valore medio precedente superava di poco il 4%, ma che certamente merita un'attenta analisi e l'apporto dei dovuti accorgimenti dell'amministrazione cittadina. Ma quello che più fa sperare è l’incremento recente, del quale non tiene conto la graduatoria regionale, è bene specificare, dettato dall’allargamento a tutto il centro abitato monrealese dell’area nella quale, dallo scorso mese di ottobre, viene effettuata la raccolta differenziata porta a porta. Un passaggio che ha determinato (fonti comunali) l’aumento al 12% di differenziata per il solo mese novembre ultimo scorso.
Spulciando il lungo elenco dei comuni siciliani, stilato dall'ufficio speciale diretto da Salvatore Cocina, ai primi posti si trovano piccoli comuni come Giardinello (1° posto) e Sambuca di Sicilia (2° posto) così come pure centri un po’ più grandi come Piana degli Albanesi (43esimo posto) Belpasso, Ribera e Cinisi. Ciò che sorprende maggiormente però sono i capoluoghi di provincia come Messina che con il 14,38% si piazza al 208esimo posto, Palermo con il 13,36% al 213esimo, Trapani con il 12,89% al 217esimo, Catania con l'8,56 si piazza al 240esimo posto ed Agrigento che con il 5,28% al 257esimo posto della classifica.
I cittadini scrupolosi hanno imparato a separare la plastica dal vetro, la carta dall’umido, il secco dall’organico ma, forse anche per le difficoltà nella gestione e la carenza e criticità dei pochi impianti la raccolta differenziata in Sicilia seppur è aumentata, non decolla come dovrebbe

Trapani fratelli
Guardì
Ottica Nuova Visione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna