Illuminazione pubblica, Forza Italia chiede il ricorso ai finanziamenti della Regione

“Il nostro ordine del giorno giace nei cassetti”

MONREALE, 4 luglio – L’amministrazione comunale dia seguito al nostro ordine del giorno approvato dal Consiglio che chiedeva l’implementazione della carente rete di illuminazione pubblica mediante pannelli verticali ad energia solare. Lo chiedono i consiglieri comunali di forza Italia Giuseppe Guzzo ed Antonella Giuliano, che sottolineano l’importanza di fare ricorso ai finanziamenti regionali previsti dai recenti stanziamenti.

“Con la Gazzetta ufficiale della Regione Sicilia n°.24 dell'1 giugno scorso – scrivono i forzisti – sono stati stanziati 72 milioni di euro per finanziare opere pubbliche in Sicilia per implementare e potenziare gli impianti di illuminazione e per la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica.
Partendo da quelle che sono le esigenze del territorio, sempre più al buio e privo di efficienti impianti di illuminazione pubblica visto che quelli esistenti sono ormai divenuti obsoleti ed insufficienti a garantire in maniera omogenea il servizio di illuminazione in tutto il territorio, invitiamo oggi l’amministrazione a dare seguito al nostro ordine del giorno e a dare mandato agli uffici di predisporre le istanze e tutti gli adempimenti utili per partecipare alla misura regionale di finanziamento al fine di ammodernare e implementare gli impianti d’illuminazione pubblica soprattutto in quelle zone ormai da troppo tempo al buio. Tutto ciò tenuto conto che ormai da anni quell’ordine del giorno approvato all’unanimità giace nei cassetti.
Va ricordato che si prevede la concessione di agevolazioni in favore di Enti locali, per la realizzazione di opere pubbliche al fine di promuovere la riduzione dei consumi energetici delle reti di illuminazione pubblica. Tra i tanti interventi sono finanziabili l’acquisto e l’installazione di elementi aggiuntivi compresi cablaggi per la trasmissione dei dati; la sostituzione-ammodernamento di apparecchi di illuminazione esistenti ( acquisto, installazione di materiali e attrezzature costituenti i singoli punti luce), . interventi di ottimizzazione e massimizzazione dell’utilizzo dell’infrastruttura "impianto di illuminazione" per l’erogazione di servizi "orientati alle smart cities" all’Amministrazione e/o alla cittadinanza. Considerato, infine, che le soluzioni proposte, a titolo esemplificativo, possono essere orientate anche al controllo del traffico, al controllo meteo o dell’inquinamento, alla ricarica dei veicoli elettrici, alla video-sorveglianza, alla gestione dei parcheggi, alla promozione turistica, etc, vediamo come, attraverso questa misura di finanziamento si potrebbero trovare risorse per risolvere tanti problemi che attanagliano il paese.
Il contributo finanziario è concesso fino al 100% della spesa totale tenuto conto che, ogni singola istanza , non può essere per importo inferiore a 200.000 euro non deve comunque superare 5.000.000 di euro.
Ricordiamo infine all’amministrazione che il termine ultimo Per presentare le istanze è il 30 agosto 2018: che si attivino, dunque, per tempo, tutte le procedure del caso. Non ci possiamo permettere di perdere una simile occasione”.

Studio Valerio
Ottica Nuova Visione
Di Fulco - Macelleria