Dipendenti delle Autolinee Giordano senza stipendio da sette mesi

Difficoltà burocratiche alla Regione alla base del ritardo

MONREALE, 11 agosto – Da circa sette mesi i dipendenti delle Autolinee Giordano lavorano senza percepire lo stipendio. I diversi solleciti degli stessi lavoratori preso Regione e Comune sono rimasti senza risposta alcuna.

 Sembra, però, che sia stato predisposto dal competente assessorato regionale il mandato per oltre un milione di euro che per non chiare difficoltà burocratiche sembra sia impantanato tra uffici regionali e comunali". A renderlo noto è Salvino Caputo che ieri mattina ha contattato gli assessorati regionali ai Trasporti e al Turismo per sollecitare il completamento delle procedure per arrivare all’erogazione degli stipendi. Caputo ha anche preso contatti con gli uffici finanziari del Comune di Monreale che hanno la competenza per emettere il mandato dopo avere ricevuto o le somme dalla Regione.
“Sono consapevole – ha aggiunto Salvino Caputo – che si tratta di somme che deve erogare la Regione e il Comune ha il compito di operare una partita di giro. Ma non può farsi a meno di notare come in questi casi è compito prioritario della giunta e del sindaco intervenire tempestivamente presso la Regione, con la auterevolezza del ruolo del sindaco per avviare i pagamenti ed evitare immani disagi ai lavoratori e alle loro famiglie. Quando si tratta di vicende che riguardano il Comune e i cittadini, è il sindaco che deve fare valere ruolo istituzionale e autorevolezza per difendere interessi collettivi primari quali la tutela dei lavoratori. Invece ci si trincea dietro il comodo "compete alla Regione" per evitare di impegnarsi.
Ma questo è la negazione della politica di difesa del cittadino. Ricordo - ha concluso Caputo -, che in passato il sindaco si recava personalmente in assessorato per ottenere i pagamenti per i lavoratori. Ma quelli erano i tempi della autorevolezza e del prestigio del sindaco di una grande città come Monreale”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna