Il custode va in ferie, la villa comunale resta chiusa

Cigno (Liberi di Lavorare): “Così si vanifica il pregevole lavoro dei volontari”

MONREALE, 26 agosto – Il custode va in ferie e la villa comunale resta chiusa, negata alla fruizione dei cittadini e turisti, nonostante i recenti lavori di riqualificazione, realizzati dal gruppo di volontari culminati nella riconsegna alla cittadinanza, avvenuta appena qualche giorno fa.

 

A sollevare il caso, che si è ripetuto negli ultimi fine settimana, è Biagio Cigno, presidente dell’associazione antiracket “Liberi di Lavorare”, che lamenta un disservizio che priva la comunità monrealese della possibilità di fruire dello storico giardino pubblico unico polmone verde della città.
“Dopo anni di abbandono, di promesse mai mantenute, di impegni mai realizzati – afferma Cigno in una nota – grazie al gratuito ed indiscusso lavoro di volontari ed associazioni, ai quali la cittadinanza dovrebbe essere eternamente grata, la villa comunale in questi giorni è ritornata al suo splendore.
Sono stati potati i rami in eccesso pericolanti dei ficus, è stata ripristinata l'antica pavimentazione che consente agli alberi di assorbire l'eventuale pioggia e traspirante, è stato ripulito il prospetto prospiciente la balconata dopo anni di incuria e che era diventato ricettacolo di rifiuti, è stata tolta la recinzione che impediva di poter godere del mirabile paesaggio prospiciente la conca d'oro, sono state poste le basi per ripristinare anche il muro di contenimento.

Ebbene, - prosegue – oltre alle solite chiacchiere e promesse fatte dal sindaco nei giorni scorsi successivi all'inaugurazione della fine dei lavori e della riconsegna alla cittadinanza di questo bene storico, assistiamo ad una storia di ordinaria stupidità che rischia il ridicolo, se non fosse che getta ulteriore discredito e vanifica gli sforzi di chi ha interesse del proprio paese.
Sabato ieri, come sabato scorso, l'ingresso della villa comunale e rimasto chiuso perché il custode addetto è in ferie. Giusto e corretto che un dipendente possa usufruire per meritato periodo contrattuale di ferie, ma sarebbe alrettanto corretto che il dirigente, l'assessore al ramo e lo stesso sindaco, si preoccupassero anche di controllare e verificare se è stata predisposta la sostituzione con altro personale equivalente, anche perché la villa oltre ad essere meta di turisti anche nei giorni di weekend e' uno spazio usufruito dagli stessi cittadini, essendo l'unico polmone verde monrealese .
O forse come sussurrano le malelingue – conclude Cigno – dato che nessuno del personale comunale vuole prestare servizio alla villa e cosa ancora più scandalosa, nessun superiore vuole mettersi contro l'anarchica libertà dei dipendenti programmando una giusta rotazione dei turni di lavoro ed emettendo i relativi ordini di servizio, è preferibile offrire a tutti, turisti e cittadini, questo indecoroso spettacolo di non fruizione di un bene pubblico. Quand'è che ognuno a qualsiasi livello comunale si prenderà le proprie responsabilità?”.

Commenti  

#1 Pinuccio 2018-08-26 18:33
Vista la buona volontà del sindaco Capizzi e del suo vice a farsi fotografare abbondantemente durante una bonifica di una arteria della cittadina suggerirei loro di alternarsi a fare i custodi del belvedere, questo sì sarebbe un bel gesto nobile, ma purtroppo non alla loro portata. Ipocriti
Citazione
#2 Claudio Burgio 2018-08-27 10:30
Con la speranza che questo mio commento abbia esito positivo e a supporto del commento di Biagio Cigno, occorre dare a Cesare quel che è suo! Non mi riferisco alle foto da me riprese e girate, ma ai volontari, nulla togliendo al merito dell'articolo di Cigno, va sottolineato il grande merito da attribuire ad Alessandro Maenza che è salito sul carrello ad altezza pericolosa per potare il ficus, mettendo a serio rischio l'incolumità della propria persona, pur di onorare l'impegno preso. A lui bisogna essere grati per avere "resuscitato" il ficus. A questa azione meritoria che si accompagna a tutti gli altri soggetti che hanno prestato l'azione di volontariato, deve andare il plauso del l a città. L'amministrazio ne si occupi di fare fruire il bene ritrovato con il suo affascinante panorama belvedere lassando dalle parole e promesse ai fatti ossia alla responsabilizza zione del personale qualificato sia x la custodia che x la cura della villa, evitando x il futuro di fare queste magre figure di fare trovare la villa chiusa al pubblico. Il circolo di cultura Italia renderà encomio al signor Maenza e al Sig. Faraci e altri x la passione e l'amore che hanno profuso per restituire al l acitfa un bene ambientale prezioso.
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna