Piero Capizzi - Orizzontale 2019

In via Linea Ferrata sport tra discariche a cielo aperto, eternit, buche ed erbacce

Caputo: “Conseguenza di uno stato di lassismo amministrativo e disattenzione politica”

MONREALE, 17 settembre – “Non è quello che può certamente definirsi uno spettacolo edificante, quello di stamattina, nell’assistere a decine di persone impegnate nella attività sportiva lungo l’asse di via Linea Ferrata, scansando discariche di rifiuti, lastre di eternit e erbacce, oltre ad un manto stradale pressoché inesistente”.

A dichiararlo è Salvino Caputo, che stamattina è stato fermato da alcuni giovani impegnati a fare attività sportiva lungo la via Linea Ferrata, che hanno protestato per il degrado in cui versa il tratto stradale comunale che oltre ad essere ad alta densità abitativa è stato scelto da tantissimi monrealesi quale luogo per fare attività ginnica. “In effetti – ha sottolineato Salvino Caputo – lungo la strada vi è una enorme discarica a cielo aperto, anche con deposito di rifiuti pericolosi, e più avanti lastre di eternit. Il tutto avvolto da erbacce molto alte e accompagnato da un tratto stradale che da anni richiede manutenzione.
Fa senso – ha continuato Salvino Caputo – ascoltare il sindaco che parla di rinascita sociale e culturale quando zone non certamente periferiche e anzi residenziali vengono lasciate in condizioni di degrado. Sono spettacoli certamente offensivi per coloro che vi abitano e proiettano una immagine di totale abbandono e assenza amministrativa. Inneggiare a atti di inciviltà, che certamente esistono, non può costituire un alibi per lasciare intere zone in condizioni di totale antigienicità. Anche perche’ non credo che il manto stradale e le erbacce siano il risultato di inciviltà’, semmai le conseguenze di uno stato di lassismo amministrativo e disattenzione politica. Vero è che quasi 4 mesi fa l’assessore di turno ebbe a dichiarare che avrebbero bonificato l’intera area, ma a quanto riferiscono alcuni residenti e frequentatori la situazione di degrado persiste e … aumenta”.

Commenti  

#1 toto 2018-09-18 11:41
Salve, Salvino Dott. Non ricordo che quando era lei in carica come sindaco, la situazione della linea ferrata era uno spettacolo edificante. Sono costretto da tempo a svolgere attività sportiva in mezzo ed in lungo la strada con discarica a cielo aperto. Infatti l’unica attività che un cittadino Monrealese può svolgere è quella di farla per strada. Nessun sindaco o assessore allo sport della cittadina Normanna ci ha mai pensato?
Vi invito a scendere da via Santa Liberata, strada transitata anche da turisti pedonali, la pulizia e il perfetto stato del manto stradale e marciapiedi, dove sono? Forse peggio della via Linea Ferrata.
L’intransigenza del Sindaco nell’attuare la “differenziata” per i cittadini, non ha la stessa nel fare raccogliere i rifiuti per strada e farli differenziare. Già ma chi dovrebbe spazzare le strade e raccogliere la carta, l'eternit, il gatto morto in decomposizione, il topo spiccicato per terra?
ORGANICO O INDIFFERENZIATO ?
Citazione

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna