Eureka Evolution

Compostaggio, la Regione pubblica il bando. Gambino: “Un'opportunità che non può andare perduta”

“Il nostro gruppo di lavoro pronto per studiarlo”

PALERMO, 13 aprile – Pubblicato il decreto dell’assessorato regionale all’Energia e Servizi di pubblica utilità, che stanzia 16 milioni e 104 mila euro di fondi Ue del Po Fesr 2014-2020 per promuovere la diffusione di pratiche di compostaggio domestico e di comunità.

In sostanza si potrà smaltire l’organico a livello locale con piccoli impianti producendo compost per uso agricolo, ottenendo in cambio sconti sulla Tari e riducendo i costi di conferimento in discarica. L’avviso finanzia in particolare l’acquisto di compostiere per il trattamento della frazione organica e, nella misura del 5 per cento dell’importo complessivo, anche attività di informazione, addestramento e monitoraggio delle attività. Previsti contributi fino a 350 mila euro per comuni con meno di 5 mila abitanti e fino a un milione e mezzo per i Comuni più grandi con oltre 100 mila abitanti.

“Il nostro gruppo di lavoro – dichiara Roberto Gambino, candidato sindaco con il sostegno de “Il Mosaico” e “Monreale Bene Comune” è già all’opera per studiare il bando e valutare tutte le azioni necessarie per poter accedere a questo importante finanziamento che permetterebbe ai cittadini monrealesi un notevole risparmio sulla Tari. Riteniamo – prosegue – che si tratti di un’opportunità che non può, in nessun modo andare perduta come le tante che in questi ultimi mesi sono state perse dall’amministrazione uscente”.
“L’avviso prevede 60 giorni per presentare le istanze e quindi riteniamo che ci possa essere un tempo congruo e compatibile con la conclusione delle imminenti consultazioni elettorali. Noi intanto ci portiamo avanti con il lavoro – conclude Gambino – perché il comune di Monreale non viva più di occasioni mancate e per dare finalmente ai nostri concittadini strumenti concreti per ridurre il peso delle tasse locali”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna